Pizzo Calabro (Vibo Valentia): maresciallo dei carabinieri si toglie la vita in caserma

Il maresciallo, in convalescenza per una frattura alla gamba, si è tolto la vita questa mattina mentre si trovava all'interno del suo ufficio. Ha utilizzato la pistola d'ordinanza

90

Drammatico evento questa mattina all’interno del comando della stazione dei Carabinieri di Pizzo Calabro, in provincia di Vibo Valentia, dove un maresciallo si è tolto la vita sparandosi con la pistola di ordinanza. L’estremo gesto è stato compiuto utilizzando la pistola d’ordinanza nel suo ufficio.

Ci sarebbero ancora molti aspetti da chiarire sulla vicenda, la Procura ha infatti aperto un’inchiesta per far luce su quanto accaduto. Stando al racconto di alcuni testimoni, il dramma si è compiuto intorno alle 8 di questa mattina quando il maresciallo 37 enne si trovava all’interno del suo ufficio.

I soccorsi sono arrivati celermente nel comando della stazione di Pizzo Calabro, ma nulla si è potuto fare per salvare la vita al maresciallo. Pare che l’uomo stesse attraversando un periodo di convalescenza dovuto ad una frattura ad una gamba.