Dragoni (Caserta): uccide la compagna con tre colpi di pistola, voleva lasciarlo

La 49 enne è stata uccisa mentre era seduta su di una panchina in un parco. Anni fa aveva lasciato il marito il quale tentò di ucciderla con diverse coltellate

120

Una donna di 49 anni è stato uccisa ieri pomeriggio dal suo compagno. La donna era seduta in una panchina di Piazza del Municipio a Dragoni, in provincia di Caserta, quando è arrivato il suo compagno che, dopo aver estratto la pistola, le ha scaricato addosso ben tre colpi di pistola.

Pare che dopo averla uccisa, l’uomo abbia atteso l’arrivo delle forze dell’ordine non facendo avvicinare nessuno al corpo della compagna, dopodiché si è consegnato senza fare resistenza. E’ accaduto intorno alle 17 di ieri pomeriggio a Dragoni, l’omicida aveva 61 anni, dodici in più della vittima.

Una triste storia per la 49 enne che già in passato era stata vittima dei maltrattamenti del suo ex marito. Quando la donna gli comunicò di volerlo lasciare, quest’ultimo l’aggredì con un coltello e per poco non gli tolse la vita. Era stato arrestato e condannato con l’accusa di tentato omicidio.