Influenza record: quasi quattro milioni di italiani a letto

0
10

Quest’anno l’influenza ha toccato cifre da record: milioni di italiani sono costretti a letto.

Sembra proprio che l’influenza non voglia dare tregua ali italiani, anche se per fortuna secondo l’Istituto Superiore di Sanità c’è una lieve flessione della curva epidemica. Nel rapporto settimanale Influnet infatti i dati raccolti “ci fanno ben sperare che le ultime due settimane rappresentino il picco epidemico stagionale“.

Solo in questa settimana si stanno comunque contado qualcosa come 832mila casi: con questi si arriva alla cifra di 3 milioni di influenzati. Ad essere maggiormente colpiti i bambini di età inferiore ai cinque anni. Insomma, quest’anno è stata un’influenza record in ogni parte della Penisola: numeri paragonabili si possono intravedere solo nelle stagioni 2004-05 e 2009-10, anno che però fu anche quello dell’influenza A, denominata impropriamente “suina”.

Ma perchè quest’anno l’influenza è più aggressiva? Colpa di un nuovo ceppo virale, lo Yamagata, che si è rivelato davvero molto ostico. Fabrizio Pregliasco, virologo all’Università di Milano, ha così commentato la situazione: “Il problema principale, come sempre non è il vaccino, che fanno in linea di massima solo gli anziani o i soggetti a rischio, ma il boom tra i bambini, il cui sistema immunitario non era preparato a questa variante“.

Intanto però c’è chi dà i propri suggerimenti per affrontare la malattia: è in primis la Coldiretti ad aver formulato un’iniziativa contro raffreddore, mal di gola, tosse e febbre. Nei mercati di tutta Italia potrete trovare tutti i “rimedi naturali della nonna” prodotti dagli agricoltori di Campagna Amica (www.campagnamica.it). Sono inoltre in programma iniziative speciali dove potrete trovare prodotti, ricette e proposte per contrastare quest’ondata di influenza.