Home Blog Page 3

Mortara (Pavia): scoppio un grosso incendio, rischi per la popolazione

0

Gravissimo incendio questa mattina nel paese di Mortara, in provincia di Pavia. Le fiamme sono divampate all’interno dello stabilimento della Eredi Berté, azienda specializzata nella raccolta e smaltimento dei rifiuti speciale. C’è un allarme diossina ed i sindaci dei paesi vicini sono già corsi ai ripari.

Pare infatti che il sindaco di Mortara, e tutti quelli che si trovano a poca distanza, abbiano consigliato alla popolazione di non tenere le finestre delle abitazioni aperte e di non raccogliere i prodotti dei propri orti almeno fin quando non saranno stati effettuati tutti i controlli necessari in casi come questo.

La natura dell’incendio è ancora sconosciuta, pare però che a bruciare siano stata anche gomme e plastica, per questo motivo è stato deciso di diramare l’allerta. Attualmente i vigili del fuoco stanno lavorando alacremente per spegnere le fiamme, successivamente si cercherà di capire cosa le ha provocate.

L’Italia batte l’Israele con il risultato di 1-0, decide il gol di Immobile

0

L’Italia raggiunge l’obbiettivo di battere Israele con il minimo sforzo. Gli azzurri di Mister Ventura hanno infatti portato a casa i tre punti grazie alla perla di Ciro Immobile che nel secondo tempo è riuscito a bucare di testa il portiere ospite grazie ad un assist perfetto di Candreva.

Ci si aspettava una furiosa reazione dell’Italia dopo la batosta di qualche giorno in cui gli azzurri sono stati travolti dalle furie rosse ed invece così non è stato. I giocatori sono apparsi ancora frastornati da quel 3-0 del Bernabeu giocando un primo tempo molto brutto.

Nella ripresa le cose sono andate un po’ meglio, ma nulla di esaltante. I giocatori che avrebbero dovuto illuminare la serata sono rimasti ancora in ombra, primi fra tutti Verratti e Insigne. C’è voluto un gol di Immobile per evitare un pareggio che avrebbe ulteriormente mandato in crisi la nazionale.

Qualificazioni Mondiali: facile 6-0 per la Germania contro la Norvegia

0

La Germania è scesa in campo stasera per affrontare l’ottava partita per le qualificazioni ai prossimi mondiali di calcio che si terranno in Russia. La nazionale tedesca non ha avuto alcuna difficoltà a battere la Norvegia con un roboante 6-0 che non ha lasciato dubbi sulla differenza di valore tra le due squadre.

La partita è stata sbloccata quasi subito grazie ad una bella rete di Ozil. Poi sono arrivati in successione i gol di Draxler e Werner (doppietta per lui) che hanno consentito alla squadra di chiudere il primo tempo con il risultato di 4-0. Nella ripresa il risultato è diventato ancora più rotondo grazie alle reti di Goretzka e Mario Gomez.

Con questa vittoria la Germania è oramai ad un passo dal qualificarsi per il mondiale di Russia. E’ sufficiente infatti un solo punto che potrà essere facilmente conquistato già a partire dalla prossima partita contro l’Irlanda del Nord. Staremo a vedere.

Formula 1. Le Mercedes fanno doppietta nel GP di Monza, Vettel terzo

0

Delusione Ferrari nel Gran Premio di Monza, prova valida per il mondiale della Formula 1. Sebastian Vettel non è andato oltre il terzo posto. La vittoria è andata a Lewis Hamilton su Mercedes, seguito a ruota dal secondo pilota della scuderia tedesca, ovvero Valerj Bottas.

E’ stato dunque un trionfo per la Mercedes che già dalla fase delle qualifiche aveva fatto intuire di essere velocissime su questo tracciato su tutte le condizioni: bagnato o asciutto. Hamilton ha dunque realizzato una splendida doppietta portandosi a casa Pole Position e vittoria finale.

Vettel ha salvato, seppur in parte, l’onore della Ferrari riuscendo a sopravanzare i piloti che lo precedevano in griglia ed agguantare la terza posizione che lo tiene ancora in gioco per la vittoria finale del mondiale. Servirà però una macchina sicuramente migliore di quella vista oggi. Solo quinto Raikkonen.

La Spagna ne fa tre all’Italia, segnano Isco (doppietta) e Morata

0

Nella partita decisiva per le qualificazioni ai prossimi mondiali di calcio l’Italia è stata annichilita dalla Spagna, la quale si è imposta allo stadio Santiago Bernabeu con il risultato finale di 3-0 grazie alle reti messe a segno da Isco (doppietta) e da Alvaro Morata.

L’inizio dell’Italia è stato molto incoraggiante, ma alla prima occasione la Spagna è passata in vantaggio grazie ad una punizione perfetta di Isco che ha colto impreparato Buffon. L’Italia ha cercato di reagire, ma alla seconda occasione gli spagnoli hanno pure raddoppiato con lo stesso Isco.

Nella ripresa il copione non è cambiato. L’Italia ha provato a fare la partita, ma sistematicamente concedeva troppo spazio agli avversari che hanno pure trovato il gol del definitivo tre a zero con Alvaro Morata che ha così trafitto il suo ex compagno di squadra Buffon. Per l’Italia una serata da dimenticare.

Lista Champions League: la Juventus lascia fuori Lichtsteiner

0

In data odierna le squadre che parteciperanno alla Champions League di quest’anno hanno diramato la rosa ufficiale da cui attingere per ogni gara dei gironi. Non sono mancate le sorprese, soprattutto in casa Juventus. Continuate a leggere per scoprirle.

Come già successo per lo scorso anno, i bianconeri hanno deciso di non inserire nella lista dei convocabili il terzino destro svizzero Lichtsteiner. Una scelta che ha ovviamente lasciato interdetto il diretto interessato, il quale attraverso il suo profilo social ha manifestato tutta la sua delusione.

Da considerare che nella lista dei 23 c’è anche Claudio Marchisio che starà fermo per almeno un mese a causa del brutto infortunio che ha subito nei giorni scorsi. C’è anche Asamoah, il giocatore che fino agli ultimi giorni di mercato sembrava in procinto di accasarsi altrove.

Inter. Gabigol approda al Benfica in prestito con diritto di riscatto

0

Durante l’ultima giornata del calciomercato l’Inter ha piazzato un nuovo colpo, questa volta in uscita: il giovane attaccante brasiliano Gabigol è stato infatti ceduto al Benfica in prestito con diritto di riscatto per la squadra portoghese già fissato ad una cifra pari a 25 milioni di euro.

Da giorni si parlava della possibilità che Gabigol potesse essere ceduto all’estero, ma nessuna pista era sembrata abbastanza concreta e invece a poche ore dal gong il direttore tecnico dell’Inter è riuscito a trovare l’accordo con la squadra portoghese che potrà dunque contare sin da subito sulle sue prestazioni.

Per la precisione, qualora il Benfica dovesse esercitare il prossimo anno il diritto di acquisto avrà anche l’onere, in caso di futura vendita, di darne una percentuale all’Inter. Gagibol lascia dunque i nerazzurri senza aver mai brillato. All’attivo un solo gol con il Bologna la scorsa stagione.

Juve, fatta per Hoewedes, arriva in prestito con obbligo di riscatto

0

Dopo le voci delle ultime settimane, in data odierna la Juventus ha ufficializzato l’arrivo in bianconero del difensore tedesco Benedikt Hoewedes, prelevato dalla squadra tedesca dello Schalke 04 con la formula del prestito che diventerà obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni.

La Juventus ha dunque tappato la falla creata dalla cessione di Bonucci con l’arrivo di un forte giocatore che non solo più giocare nella zona centrale della difesa, ma all’occorrenza potrà essere impiegato anche da terzino visto che riesce ad esprimersi ad alti livelli su entrambe le fasce.

Quanto alla formula, i bianconeri pagheranno subito la cifra di 3,5 milioni di euro per il prestito, mentre al raggiungimento della venticinquesima presenza scatterà l’obbligo di acquisto per una cifra pari a 15 milioni di euro più 2 di bonus. Sarà titolare al posto di Rugani oppure Allegri continuerà a puntare sul giovane nazionale italiano?

Dembélé presentato ufficialmente dal Barcellona, ma i suoi palleggi…

0

E’ stato il gran giorno della presentazione ufficiale di Ousmane Dembélé, attaccante francese che il Barcellona ha prelevato dal Borussia Dortmund pagando una cifra davvero importante, si parla infatti di 104 milioni di euro a cui aggiungere circa 45 milioni di euro di bonus in base agli obbiettivi raggiunti.

Il giocatore appena ventenne è subito sceso al Camp Nou davanti a circa 15 mila tifosi che sono arrivati da ogni angolo della città per vederlo all’opera con la maglia blaugrana. Ma non tutto è andato come i tifosi si aspettavano. La stellina francese ha infatti un po’ pasticciato con il pallone allorquando gli è stato richiesto di palleggiare.

Il video di quella magra figura ha fatto in pochissimi minuti il giro del web alimentando gli sfottò di tanti tifosi, soprattutto di quelli del Real Madrid. Davvero un giocatore pagato quella cifra non è in grado di palleggiare? Chissà…

Serie A: vittoria per Milan e Napoli, a punteggio pieno con Juve e Inter

0

Si è appena conclusa la seconda giornata del campionato di Serie A: il Milan, seppur a fatica, ha avuto la meglio di un volenteroso Cagliari con il risultato di 2-1. Anche il Napoli è riuscito a battere la temibile Atalanta con il risultato finale di 3-1 dopo essere andato persino in svantaggio.

Il Napoli ha dovuto sudare le classiche sette camicie per superare l’Atalanta. I bergamaschi sono andati infatti in vantaggio nel primo tempo grazie alla rete del centrocampista Cristante. Sarri ha però strigliato i suoi durante l’intervallo e grazie alle reti di Zielinski, Mertens E Rog sono riusciti a ribaltare il risultato.

Il Milan era invece partito meglio andando in vantaggio con il solito gol del baby Cutrone che continua a stupire nonostante la sua giovane età. Il Cagliari aveva però trovato il pareggio con Joao Pedro. E’ stato Suso a regalare a Montella un’importante vittoria per la classifica.