Marta Cartabia, la prima donna presidente della Corte Costituzionale!

Per la prima volta nella storia italiana alla presidenza della Corte Costituzionale approda una donna. E’ stata eletta all’unanimità (14 voti a favore e sua la scheda bianca) Marta Cartabia, 56 anni. Docente di diritto costituzionale all’Università Bicocca di Milano con un profilo internazionale per studi e pubblicazioni, ha infatti insegnato e fatto ricerca in diversi atenei in Italia e all’estero, anche negli Stati Uniti. Cattolica, sposata e madre di tre figli con la passione del rock.

Il suo mandato sarà breve, 9 mesi appena e scadrà il 13 settembre del 2020, visto che è stata nominata alla Consulta il 13 settembre del 2011 da Giorgio Napolitano e l’ufficio di giudice costituzionale non può durare più di nove anni. Cartabia diventa la quinta carica dello stato.
“Ho rotto un cristallo, spero di fare da apripista”, le sue prime parole da presidente. La neo presidente finlandese – ha detto che “età e sesso non contano più. In Italia ancora un pò contano. Spero presto di poter dire che non contano più”.
La scorsa estate, il suo nome era circolato come possibile premier di un governo di transizione e se la cosa fosse andata in porto sarebbe stata la prima donna nella storia italiana a ricoprire l’incarico di presidente del Consiglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.