Pisa, aderiscono 7mila Sardine, ragazze insultate online

Ieri 15 Dicembre, almeno 7mila persone hanno riempito piazza dei Cavalieri a Pisa per la manifestazione delle Sardine, senza bandiere e simboli di associazioni o partiti politici.
«Abbiamo riempito la piazza – ha detto Tamara Nocco, leader locale delle Sardine – per dire alla politica che deve occuparsi di tutti noi. Abbiamo il dovere di andare avanti perché siamo tutti diversi ma quello che ci accomuna è che siamo esseri umani. Ho partecipato alla manifestazione di piazza San Giovanni e il messaggio di Roma è la cultura, l’informazione su quello che ci riguarda direttamente».

Il movimento che sta nascendo in Italia, e che sta portando in piazza sempre più persone, punta a risvegliare le coscienze dei cittadini, punta a divulgare concetti come resistenza civile, no al razzismo, si all’accoglienza e alla solidarietà.
Ma le polemiche e gli attacchi da parte degli ‘haters’ delle Sardine non mancano mai. Nelle ultime ore sui social sono stati molteplici gli insulti a Rama Malik, una ragazza di origini senegalesi che su Facebook ha ribadito il suo sostegno al movimento. Lo stesso è accaduto anche ad un’altra ragazza: Nibras Asfa, la giovane di origine palestinese che ha avuto il coraggio di salire sul palco di San Giovanni sfidando gli ‘haters’ e soprattutto Giorgia Meloni, prendendo spunto da uno degli aforismi più in tendenza, lanciato da quest’ultima, ha pronunciato: “Sono Nibras, sono una Donna, sono Musulmana e sono figlia di Palestinesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.