Italia

Sardine ad Ancona, portano libri e dischi

Oggi 23 Dicembre ad Ancona, oltre 50 sardine si sono radunate ad Ancona, davanti alla Fontana delle 13 Cannelle, poco prima di un incontro pubblico di Matteo Salvini in piazza del Plebiscito, a poche centinaia di metri di distanza. Si presentano brandendo libri e anche dischi di musiche e canti partigiani per sottolineare il messaggio di quella piazza per rimarcare valori che, a dire delle Sardine, la Lega e Matteo Salvini non promuovono.

Uno degli organizzatori Giorgio Mattiuzzo arriva con “La Costituzione in 30 lezioni” di Pasquini. Gli altri esibiscono libri di Liliana Segre, ‘La tregua’ di Primo Levi o volumi sul fascismo.
La manifestazione delle Sardine ad Ancona si è svolta come sempre in maniera pacifica: infatti, gli organizzatori hanno voluto radunare i loro aderenti in un luogo non troppo vicino al comizio di Salvini per evitare di essere confusi con altri gruppi che hanno contestato il leader leghista.
“Volevamo essere presenti ed esserci – spiega Mattiuzzo -, per non essere scambiati per il gruppo che ha deciso di manifestare contro Salvini in piazza del Plebiscito. Noi siamo sardine pacifiche – sottolinea, riferendosi ad un piccolo presidio delle forze dell’ordine -. Abbiamo portato un libro perché la politica non può essere slogan, sono argomenti complessi, il caffè perché è ora di svegliarsi. Questo è il nostro slogan, siamo artefici del nostro destino, bisogna informarsi. La Costituzione è alla base di tutto”.

Related posts

Arriva in windsurf, dalla Tunisia a Pantelleria!

Silvia Randazzo

Cannabis light, la norma sulla liberazione è stata stralciata dalla legge di bilancio

Silvia Randazzo

Torino, arrestata la banda dell’ammoniaca, rubavano durante le messe

Silvia Randazzo