Salute

Dipendenza da Alcol: come riconoscerla?

La necessità di bere controlla la propria vita: La dipendenza dall’alcool è in genere caratterizzata dal bisogno imperioso di bere alcool e dall’incapacità di limitare la quantità o di smettere di bere.I risultati della ricerca rilevano che in Inghilterra la generazione delle persone tra i 55-74 anni non ha mai bevuto così tanto quanto in questo periodo storico. Lo psichiatra Iqbal Mohiuddi ha commentato i dati spiegando che quasi la metà delle persone che ha un problema con l’alcol non rientra nell’immagine stereotipata dell’alcolizzato.Insomma, chi beve solo alcuni giorni della settimana, ma quando lo fa esagera (è il fenomeno del binge drinking), e chi beve quasi tutti i giorni, ma solo uno o due bicchieri, non si deve sentirsi estraneo al termine “alcolizzato”. Per scoprire se si è a rischio, è utile il Test CAGE: anche solo due risposte affermative devono mettere in allerta.

I primi sintomi di un problema di dipendenza dall’alcool sono purtroppo così lievi da passare spesso inosservati; conoscere questi segnali d’allarme può invece aiutare pazienti e persone care a riconoscere la situazione e intervenire tempestivamente.

Le persone ubriache in genere manifestano i seguenti sintomi e comportamenti:

ridono e parlano ad alta voce,
manifestano vertigini,
hanno una visione sfuocata,
hanno difficoltà a stare in piedi e oscillano quando camminano,
biascicano le parole,
tendono ad addormentarsi,
possono svenire o vomitare,
diventano violente.
L’ubriaco può compiere azioni o dire parole di cui poi si pente, è inoltre a rischio di incorrere in incidenti e farsi male. Dopo aver bevuto molto, durante la fase di recupero, è poi normale sentire un più o meno profondo stato di malessere, spesso accompagnato da un intenso mal di testa.

Related posts

Mettere la mascherina fa male? Ecco la verità

Beatrice Verga

Dieta vegana: tre consigli per avere risultati migliori

Dani

Coronavirus, numeri e dati della Protezione Civile – 25 Marzo 2020

Ago Cirianni