Cosa si può mangiare nella dieta dei cereali?

0
91

Esistono vari tipi di cereali. I più conosciuti e consumati sono il riso, il mail, il frumento, l’orzo, il farro, l’avena e il kamut. Si coltivano sin dalla preistoria e sono ricchi di Sali minerali, proteine, zuccheri complessi e vitamine. I cereali integrali sono ancor più ricchi di fibre e proteine, sono ipocalorici e conservano intatte tutte le proprietà nutritive.I cereali rafforzano il sistema immunitario e assicurano benessere all’organismo, saziano e quindi aiutano a dimagrire se consumati in quantità non eccessive. In più sono ricchi di fibre e aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo e regolano il transito intestinale. Nella dieta dei cereali pasta e pane saranno rigorosamente integrali, ci sarà poco spazio per il grano, ma sarà dato ampio spazio a kamut, riso, farro e orzo.


Talky Music è un sito web di informazione inserito in Google News con notizie aggiornate 24 ore su 24

Le diete equilibrate prevedono almeno cinque pasti al giorno ed un apporto calorico corretto che si basa sul nostro fabbisogno giornaliero.

Nella dieta dei cereali invece la prima colazione, il pasto più importante della giornata, è assolutamente sottovalutato e non si prendono nemmeno in considerazione gli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio, fondamentali per mantenere sempre il metabolismo attivo, avere meno fame e mangiare di meno a pranzo a cena evitando i picchi glicemici.

Chiaramente a lungo andare una dieta monotematica come quella dei cereali porta a scompensi, malori e problemi fisici e psichici.

Si tratta infatti di un regime ipocalorico che non fornisce al nostro organismo i nutrienti necessari al suo sostentamento, e che quindi non permette al nostro corpo di svolgere le sue normali funzioni in buona salute.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here