“Salvini vada a vedere Tolo Tolo e non scimmiotti il Papa!”

Matteo Salvini posta un video su Facebook in cui interpreta una sorta di scenetta per ironizzare la celebre clip ormai virale in cui Papa Bergoglio, strattonato da una fan insistente, schiaffeggia la sua mano. La location scelta dal leghista per questa parodia è una pista innevata da sci. Qui, Salvini, come il Papa, viene preso per mano da una finta fan, interpretata dalla sua ragazza.

Famiglia Cristiana non perde l’occasione e sfruttando l’uscita al cinema di Tolo Tolo di Checco Zalone, lancia un durissimo attacco ai sovranisti, a coloro che chiedono semplicemente un freno all’immigrazione incontrollata e a Matteo Salvini colpevole anche di aver preso in giro Papa Francesco per la sua discutibile reazione. “Ecco perché Matteo Salvini invece di scimmiottare Papa Francesco e baciare rosari in pubblico, dovrebbe andare a vedere Tolo Tolo di Checco Zalone”. E’ il tweet con cui Famiglia Cristiana accompagna il lungo post di Francesco Anfossi, che si sofferma sul film da ieri nelle sale. “Spero tanto che abbia il tempo di vederlo anche Salvini, tra un rosario baciato in pubblico e uno scimmiottamento del Papa sulle nevi”. “Spero anche che lo leggano tutti i leghisti, i sovranisti, i grillini, gli xenofobi, i machisti, i fascisti, i celoduristi, le Meloni e i Grillo e tutti coloro che gridano all’invasione per raccattare voti. Con l’ultimo film avevo scritto che questo Alberto Sordi postmoderno racconta l’Italia più di Ilvo Diamanti e Giuseppe de Rita,” scrive Anfossi in un altro passaggio del post.

Anfossi sottolinea, come il film “racconta l’Italia di oggi, il dramma del Sud, la miseria di una classe politica incapace di guardare al bene comune e soprattutto l’origine della tragedia dei migranti, la causa che li spinge a cercare miglior fortuna in Europa: la disperazione di chi ha perso tutto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.