Salute

Sterilità: l’Italia è  il paese europeo  nel quale nascono  meno bambini

La sterilità è  la situazione di una coppia  eterosessuale in cui uno o entrambi i membri della stessa sono effetti da una condizione fisica permanente che non rende possibile  il concepimento.Secondo l’associazione Americana per la Medicina Riproduttiva,la sterilità colpisce circa 6 milioni di persone negli Stati Uniti.La fertilità femminile è  massima a circa 21 anni,quindi decresce,anche se lentamente,fino a 30 anni. I fattori che possono impedire la fecondazione dell’ovulo sono molteplici e la valutazione nei singoli casi può  divenire complicata.I due partener devono essere sottoposti ad accertamenti specifici per individuare la possibile causa di sterilità.Una buona indagine preliminare che prende in considerazione le abitudini sessuali.Nel maschio è  fondamentale  l’esame dello sperma, al bisogno si possono effettuare  anche esami ormonali, cromosomici e di valutazione morfologica. A tale scopo si utilizzano: il semplice rilevamento della temperatura corporea durante tutto il ciclo mestruale,esame radiologico eseguito con mezzo di contrasto.Alcune delle seguenti procedure sono vietate o variamente limitate nell’accesso in determinati paesi,esclusa l’Italia. L’inseminazione artificiale con sperma interno alal coppia  o esterno(donatore).Fertilizzazione in vitro in cui degli ovuli sono rimossi dalla donna e posti nell’utero,evitando il passaggio per la tube. L’Italia è  il paese europeo  nel quale nascono  meno bambini:secondo una recente  ricerca dell’Istituto Nazionale di Statistica,dal 2008 al 2016 le nascite hanno subito un crollo e sono diminuite di più di 100000 unità.

Related posts

Tutte le facce della depressione!

Francesca Ricci

Coronavirus, numeri e dati della Protezione Civile – 25 Marzo 2020

Ago Cirianni

Meningite:come vaccinarsi per prevenire la malattia!

Francesca Ricci