Arriva in windsurf, dalla Tunisia a Pantelleria!

Ha viaggiato con la sua tavola da windsurf per 40 miglia (65 km), è un ragazzo, partito da Kelibia in Tunisia ed è arrivato il giorno di Capodanno a Pantelleria (TP). Coraggioso e tenace, ha affrontato il freddo, il vento e le condizioni avverse del mare! Aveva con sé un cellulare, testimone della sua attraversata. Di fatti ha anche pubblicato dei video, in uno dice: “Amico, vado in Italia e adesso sono in mare”. A chi si rivolge?

La questura di Trapani non ha compreso il gesto, se è un’immigrato fuggito dalla sua terra d’origine oppure un giovane e tenace sportivo, che ha voluto realizzare una tale impresa eroica. Hamza Elawras, è sprovvisto di documenti e dunque secondo i carabinieri è un migrante a tutti gli effetti, per tanto la questura sta facendo i vari accertamenti per il rimpatrio del giovane nel suo Paese.

Un suo connazionale, Tunisino, ha scritto, su Facebook: “Un altro campione che lasciamo scappare a causa della mala gestione degli pseudo responsabili di associazioni sportive. Lo vogliono presentare come un fallito che voleva scappare clandestinamente, ma qualcuno che realizza una tale impresa può essere solo un grande sportivo con una mente di ferro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *