Italia

Sicilia, sequestrati 3 traghetti della Caronte, non erano a norma

La Caronte e Tourist è l’impresa di navigazione privata, che collega la Sicilia con i vari porti d’Italia. Inizialmente si occupavano della linea fra i porti di Reggio Calabria e di Messina, la rotta Villa San Giovanni – Messina.

A seguito di un’indagine, i finanzieri di Palermo e di Messina hanno riscontrato che i loro traghetti non sono consoni a trasportare disabili o donne in gravidanza. Tantissimi sono gli ostacoli presenti a bordo, troppe barriere architettoniche e dunque troppi rischi per i viaggiatori.

Sono stati sequestrati 3 traghetti per frode ai danni della Regione e truffa per aver ricevuto 5 milioni di euro. La richiesta da parte della Regione, ovvero: un traghetto accessibile e fruibile a tutti,non era mai stata soddisfatta.

“Appare fondato e più che mai attuale il pericolo che la libera disponibilità da parte della Ngi Spa – Caronte & Tourist delle navi traghetto Pace, Caronte e Ulisse, adibite al servizio di collegamento marittimo di pubblico interesse per il trasporto di passeggeri, anche a mobilità ridotta, possa ulteriormente aggravare le conseguenze dei reati. Pertanto, allo stato, allo scopo di scongiurare il protrarsi e l’aggravarsi delle condotte accertate e delle loro conseguenze, è assolutamente indispensabile procedere al sequestro dei mezzi navali”. Lo hanno scritto i PM.

Commentano ancora i PM “che l’attività di trasporto marittimo di passeggeri vede un fisiologico incremento e, con esso, un ineludibile ulteriore aggravamento del rischio, nel periodo estivo, può a buon diritto affermarsi che, stante la situazione di fatto riscontrata, solo per circostanze casuali non si è mai verificato alcun evento spiacevole a danno di persone a mobilità ridotta”.

Related posts

Tre senatori del M5S passano alla Lega

Silvia Randazzo

Dichiarazione scioccante da parte del Sacerdote Bucci

Silvia Randazzo

Torino, arrestata la banda dell’ammoniaca, rubavano durante le messe

Silvia Randazzo