Italia

Sicilia, sequestrati 3 traghetti della Caronte, non erano a norma

La Caronte e Tourist è l’impresa di navigazione privata, che collega la Sicilia con i vari porti d’Italia. Inizialmente si occupavano della linea fra i porti di Reggio Calabria e di Messina, la rotta Villa San Giovanni – Messina.

A seguito di un’indagine, i finanzieri di Palermo e di Messina hanno riscontrato che i loro traghetti non sono consoni a trasportare disabili o donne in gravidanza. Tantissimi sono gli ostacoli presenti a bordo, troppe barriere architettoniche e dunque troppi rischi per i viaggiatori.

Sono stati sequestrati 3 traghetti per frode ai danni della Regione e truffa per aver ricevuto 5 milioni di euro. La richiesta da parte della Regione, ovvero: un traghetto accessibile e fruibile a tutti,non era mai stata soddisfatta.

“Appare fondato e più che mai attuale il pericolo che la libera disponibilità da parte della Ngi Spa – Caronte & Tourist delle navi traghetto Pace, Caronte e Ulisse, adibite al servizio di collegamento marittimo di pubblico interesse per il trasporto di passeggeri, anche a mobilità ridotta, possa ulteriormente aggravare le conseguenze dei reati. Pertanto, allo stato, allo scopo di scongiurare il protrarsi e l’aggravarsi delle condotte accertate e delle loro conseguenze, è assolutamente indispensabile procedere al sequestro dei mezzi navali”. Lo hanno scritto i PM.

Commentano ancora i PM “che l’attività di trasporto marittimo di passeggeri vede un fisiologico incremento e, con esso, un ineludibile ulteriore aggravamento del rischio, nel periodo estivo, può a buon diritto affermarsi che, stante la situazione di fatto riscontrata, solo per circostanze casuali non si è mai verificato alcun evento spiacevole a danno di persone a mobilità ridotta”.

Related posts

Investe un bimbo di due anni e scappa: arrestata 22enne

Silvia Randazzo

Valentino Rossi, compie 41 anni , continua a divertirsi in sella alle moto

Silvia Randazzo

Come organizzare una cena aziendale a tema anni ‘60

admin