Italia

Milano, si lancia da una gru in difesa dei migranti

E’ successo ieri mattina, 12 Gennaio a Milano, un signore sulla quarantina, è salito su delle impalcature di un palazzo in costruzione, e dopo aver superato una gru alta più di 20 metri, in via Melchiorre Gioia, di fronte la Stazione Centrale di Milano e di fronte il palazzo della Regione, si è lanciato con l’uso di un elastico dopo aver acceso un fumogeno.

Ma dapprima ha appeso all’estremità della gru due bandiere colorate con la scritta ‘Stay Human’ ovvero resta umano. Il motivo? Per protestare contro le tragiche vicende accadute e per rispetto, allo stesso tempo, degli sfortunati immigrati, vittime nel Mare Mediterraneo.

Sicuramente per i passanti sono stati attimi di paura, i Vigili del Fuoco insieme alla Polizia hanno agito immediatamente, applicando rapidamente le norme di sicurezza, hanno chiuso il traffico e collocato un materasso nel caso in cui il Jumper volesse fare un gesto estremo. Per fortuna tutto è andato a buon fine, il ragazzo è stato fermato dagli agenti e denunciato per procurato allarme.

Related posts

Primo Italiano positivo al Coronavirus. Morto il medico che diede l’allarme

Silvia Randazzo

Uomo di 60 anni, alla guida della sua auto, finisce dentro il supermercato

Silvia Randazzo

40 anni fa, l’omicidio del fratello di Mattarella

Silvia Randazzo