Sentenza: usare lo smartphone può causare tumori

Una sentenza che sicuramente fa parlare molto. Correva l’anno 2017, quando il Tribunale della città di Ivrea, confermò che c’era un collegamento tra tumori e uso dello smartphone. Nell’anno 2019 la Corte d’Appello di Torino ha dichiarato e confermato il fatto, dove l’Inail risarcirà, ormai l’ex dipendente, di 56 anni della Telecom Italia, che aveva fatto causa.

L’uomo in questione è Roberto Romeo, durante il 2011 aveva saputo di possedere un tumore benigno, ed essere stato colpito da neurinoma del nervo acustico, che lo ha reso invalido per il 23%. Secondo gli avvocati di Romeo, il tumore è stato generato dall’uso continuo del telefonino, che ha usato per circa 15 anni.

Nella sentenza i giudici ribadiscono che: “L’impostazione dei periti è del tutto condivisibile, essendo evidente che le conclusioni di autori indipendenti diano maggiori garanzie di attendibilità rispetto a quelle commissionate o finanziate almeno in parte da soggetti interessati all’esito degli studi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.