Italia

Peste suina: 10 tonnellate di carne nascosta in un camion, subito sequestrata

Sono stati denunciati, una coppia marito e moglie cinesi per commercio di sostanze nocive, a Padova. La Guardia Di Finanza ha sequestrato un camion, di cui, stavano scaricando, durante la notte del 10 Gennaio, carne suina non registrata, proveniente dalla Cina ed infetta da febbre suina africana.

La carne è stata immediatamente bruciata per evitare future contaminazioni. L’immediato intervento della Guardia di Finanza ha evitato una futura epidemia. La febbre suina africana si diffonde tra animali, non colpisce l’essere umano.

Sergio Giordani, il sindaco di Padova, ha detto: «Questo intervento dimostra la capacità e l’attenzione con cui la Guardia di Finanza tiene sotto controllo la violazione delle norme doganali e commerciali che in questo caso non si limitavano ad aggirare le leggi europee ed italiane, ma metteva a rischio anche la salute di tutta la cittadinanza». “Ringrazio la Guardia di Finanza di Padova e il comandante colonnello per il sequestro di 10 tonnellate di carne di maiale contaminate dalla peste suina” conclude il Sindaco.

Related posts

I nonni salvano più di 7 milioni di famiglie, grazie alle loro pensioni

Silvia Randazzo

Paura a Bergamo, crollano calcinacci in galleria, provocando un incidente

Silvia Randazzo

Codice della strada, ecco le novità in arrivo

Silvia Randazzo