Italia

Spara alla moglie e dopo si toglie la vita

E’ accaduto mercoledì nell’Hospice Il Gelso, ad Alessandria, un signore anziano di 80 anni, di nome Giuseppe Prevignano, si è recato nella struttura dove vi era la moglie, Gioies Lorenzutti, di 73 anni e le ha sparato. La signora era malata terminale di tumore, subito dopo, con la stessa arma si suicida anche.

Sul comodino l’infermiera ha trovato un bigliettino con una sola parola: “Perdonatemi”. Un biglietto di scuse, rivolto ai familiare, per il suo folle gesto. L’uomo andava ogni giorno a trovare sua moglie, ma nessuno questa volta si era accorto che il signor Giuseppe fosse armato. Un gesto pieno di dolore e disperazione, la moglie era all’ultimo stadio della malattia, e l’uomo sicuramente non sopportava più tale sofferenza.

A scoprire i due corpi è stato un dipendente, che non riusciva ad aprire la porta perché ostacolato dal corpo del marito. I medici hanno provato a rianimarlo ma era troppo tardi, l’uomo ormai era deceduto.

Related posts

Imprenditrice cerca 16 operaie ma scelgono il reddito di cittadinanza

Silvia Randazzo

INPS chiede 124 mila euro alle figlie di un omicida, interviene Mattarella e Catalfo

Silvia Randazzo

Magistrato chiedeva “favori” in cambio di sentenze vantaggiose

Silvia Randazzo