Salute

Le noci fanno abbassare il colesterolo? La verità è sconvolgente

Le noci fanno parte della frutta secca e sulle nostre tavole sono molto conosciute. Ma è vero che possono aiutare a ridurre i livelli più elevati di lipidi nel sangue? Le noci fanno abbassare il colesterolo? La verità è sconvolgente.

Il legame tra noci e colesterolo

Le noci sono frutti energetici e calorici, ricchi di elementi nutrizionali come carboidrati, proteine, vitamina E e acidi grassi Omega 3 e 6. Il loro contenuto di colesterolo è pari a zero. Per questo possiamo dire che le noci fanno abbassare il colesterolo? La verità è sconvolgente: sì. è proprio così. Le noci aiutano a far scendere i livelli di colesterolo cattivo LDL e ad aumentare quelli di colesterolo buono HDL nel sangue. Mangiare noci induce un calo dei livelli di colesterolo LDL pari a circa 10 mg/dL mantenendo al contempo inalterati i valori di colesterolo HDL.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, l'integratore che ti fa dimagrire - 4 al prezzo di 1 e la consegna è gratuita

Come riescono le noci a fare tutto ciò? Il merito di tutto è della sinergia tra le sostanze nutritive presenti nei frutti. Gli acidi grassi Omega 3 e 6 abbassano i livelli di trigliceridi e di colesterolo LDL senza incidere sul colesterolo HDL. L’arginina, un amminoacido che è nelle noci, dilata le arterie prevenendo la formazione di trombi. La vitamina E, sostanza antiossidante, contrasta la formazione delle placche aterosclerotiche. I fitosteroli e le fibre riducono l’assorbimento intestinale dei lipidi. Tutte queste azioni si combinano tra loro traducendosi in beneficio per l’organismo sotto il punto di vista della riduzione del colesterolo nel sangue.

Come mangiare le noci per far scendere il colesterolo

Come mangiare le noci per far scendere il colesterolo? Innanzitutto il quantitativo ideale giornaliero è compreso tra 40 e 80 grammi di noci. I momenti ideali per mangiare le noci ai fini della riduzione del colesterolo nel sangue sono lo spuntino di metà mattinata e quello di metà pomeriggio.

Le noci sono molto caloriche, energetiche e sazianti grazie alla ricchezza di fibre. Mangiarle come spuntino, oltre ad abbassare il colesterolo, terrà lontano da eccessi alimentari prima dei pasti e inciderà positivamente sul mantenimento della linea. La dose ideale è dunque consumare 3 noci come spuntino rompendo il guscio e mangiando i gherigli oppure utilizzare gli stessi gherigli per arricchire un’insalata condita con un’irrorata di limone o un filo di aceto balsamico.

Controindicazioni del consumo di noci

Abbiamo capito che le noci fanno abbassare il colesterolo ma dobbiamo fare attenzione alle controindicazioni dei frutti. Dobbiamo sempre tenere conto dell’elevato apporto calorico delle noci: 100 grammi contengono infatti oltre 650 Kcal, un apporto davvero altissimo.

Per cui non dobbiamo cadere nell’errore di aumentare smodatamente il consumo di noci per abbassare il colesterolo. Comportarsi in questo modo potrebbe far incorrere nel rischio di obesità. E’ bene quindi non superare le porzioni giornaliere consigliate nel mangiare noci ma attenersi strettamente alle dosi e alle indicazioni per così evitare di ottenere effetti diversi da quelli desiderati.

Related posts

Cosa succede se mangi rosmarino cotto? Ecco la risposta

Dani

Bere camomilla ogni giorno: le conseguenze fanno paura

Dani

“Mangia la frutta lontano dai pasti!”: ecco le conseguenze

Dani