Il Giornale del Buongiorno
Salute

Capelli fragili: il rimedio della nonna per rinforzarli

A tutti può capitare di notare un indebolimento dei propri capelli in certi periodi particolari. Questo può varificarsi a causa dei cambi di stagione o da altre situazioni particolarmente stressanti per il corpo o la mente. Ma anche per altre ragioni, tra cui lo smog di città. Quando sono più fragili, spesso i nostri capelli risultano anche più sottili. Inoltre, tendono a spezzarsi o a cadere più facilmente. Per tornare ad avere capelli più belli, forti e in salute ci si può rivolgere a uno specialista. Ma prima è anche possibile provare ad adottare dei metodi più economici, come il rimedio della nonna che proponiamo all’interno di questo articolo.

A ben vedere, sono molte le cause che possono portare ad avere capelli fragili:

  • Periodi di forte stress
  • Alimentazione scorretta
  • Eccessivi trattamenti estetici (tinture, permanenti, uso di piastre…)
  • Eccessive esposizioni al sole e/o allo smog di città
  • Formazione delle doppie punte
  • Problemi alla tiroide
  • L’essersi sottoposti a interventi chirurgici o a trattamenti chemioterapici.

Vediamo quindi, nel prossimo paragrafo, come rafforzarli attraverso un efficace rimedio efficace ed economico.

Come rafforzare i capelli fragili: l’efficace rimedio della nonna

Per poter rinforzare i capelli esistono varie soluzioni possibili. Una delle più efficaci, tra quelle a bassissimo costo, consiste nell’utilizzare il rosmarino.

Il rosmarino infatti li rafforza, e in più stimola i follicoli e la crescita e ne contrasta la caduta temporanea.

Usato assieme all’aceto di mele, gli dona pure una maggiore lucentezza e un pH regolare.

Per realizzare questo composto, sono necessari i seguenti ingredienti:

  • Una abbondante manciata di aghi di rosmarino
  • Aceto di mele quanto basta.

Il procedimento per realizzare e utilizzare questo rimedio è il seguente:

  1. Mettere gli aghi di rosmarino in una bottiglia, e coprirli per intero con l’aceto di mele.
  2. Chiudere la bottiglia e conservarla in un luogo fresco e buio per circa 2 settimane.
  3. Trascorso questo periodo, riempire una tazza per 3/4 con il liquido presente nella bottiglia, e per 1/4 con dell’acqua.
  4. Mescolare il contenuto della tazza.
  5. Fare uno shampoo, applicare anche il balsamo, e utilizzare la lozione presente nella tazza per il risciacquo finale.

Affinché si riveli efficace, questo composto andrebbe utilizzato 2-3 volte a settimana, fino all’ottenimento dei risultati desiderati.

Come prevenire i capelli fragili

Dopo aver spiegato come procedere con il rimedio della nonna da noi consigliato, è molto probabile che riuscirete a rinforzare i vostri capelli in modo significativo.

Per ridurre la possibilità che si indeboliscano di nuovo, consigliamo di:

  1. Diminuire la frequenza dei trattamenti estetici relativi ai capelli.
  2. Lavare i capelli con uno shampoo delicato, e successivamente applicare un balsamo di buona qualità. Il balsamo ha il vantaggio di lasciare sul fusto dei capelli una pellicola sottile, che è utile a proteggerli dagli agenti esterni.
  3. Regolare il phon per asciugare i capelli a bassa velocità, e puntarlo verso le radici.
  4. Adottare uno stile alimentare il più possibile sano. E bere molta acqua (almeno 8 bicchieri al giorno).

Infine, chiudiamo con un suggerimento extra, non legato alla prevenzione: è meglio evitare di pettinare i capelli se sono molto bagnati, dal momento che in questo modo si spezzano più facilmente.

Related posts

Mangiare kamut tutti i giorni fa bene? Ecco cosa dice la scienza

Federico Curcio

Quanto finocchio mangiare per non stare male? Ecco la risposta

Federico Curcio

Mangiare patate germogliate: ecco le incredibili conseguenze

Dani