Salute

Mangiare alloro tutti i giorni: ecco le incredibili conseguenze

L’alloro è una pianta i cui rametti e le foglie vengono utilizzati in cucina per insaporire e profumare diversi tipi di pietanze e salse. E ci riescono in un modo davvero apprezzabile.  Le foglie si possono utilizzare anche per realizzare diversi tipi di tisane, sia che si tratti di infusi che di decotti, con o senza l’aggiunta di eventuali altri ingredienti (arancia, limone, ecc.). Ed è proprio come tisana che le sue foglie possono apportare diversi benefit all’organismo, grazie alle loro straordinarie proprietà.

Nelle foglie e nelle bacche dell’alloro sono presenti degli oli essenziali con interessantissime proprietà salutari.

In più, vale la pena evidenziare anche che l’alloro è una pianta che include tanta vitamina C, ma possiede anche vitamina A e alcune vitamine del gruppo B.

Le foglie fresche (cioè non essiccate) di alloro rapppresentano anche una preziosa fonte di sali minerali, tra i quali: calcio, potassio, rame, ferro e magnesio.

Per poter godere dei benefici di tale pianta attraverso l’alimentazione,  occorre per forza usarla come tisana. Infatti, mangiare direttamente le foglie di alloro non conviene, perché se vengono masticate hanno un sapore sgradevole.

Come utilizzare l’alloro in cucina

Come spiegato in precedenza, l’alloro può essere utilizzato in cucina in due modi diversi:

  • Per insaporire e profumare vari tipi di pietanze (piatti di carne e pesce, piatti di fagioli e altri legumi, peperoncini sott’aceto, ecc.) e salse attraverso le sue foglie e i suoi rametti.
  • Per realizzare delle tisane benefiche grazie alle sue foglie.

Gli infusi e le tisane di alloro possono essere consumati anche ogni giorno. Anzi: il loro consumo regolare permette di godere a pieno di tutti i benefici per l’organismo offerti da tale vegetale.

A proposito di quanto appena affermato: nel prossimo paragrafo indichiamo tutti i principali benefit di questa pianta, nel breve periodo e a lungo andare, quando viene usata per la realizzazione delle tisane.

I benefici dell’alloro se consumato come tisana

L’alloro può offrire i seguenti benefici se consumato sotto forma di tisane usando le sue foglie:

  • Allevia le coliche (forti dolori all’addome);
  • Riduce i problemi allo stomaco;
  • Contribuisce ad eliminare i gas intestinali;
  • Ha un effetto rilassante;
  • Placa il nervosismo;
  • Aiuta a dormire;
  • Stimola l’appetito;
  • Favorisce la digestione;
  • Ha un potere analgesico che può essere utile, ad esempio, per ridurre i dolori mestruali;
  • Ha un potere astringente, ed è ottimo in caso di diarrea;
  • Aiuta ad attenuare i dolori articolari e reumatici, ed è utile anche in caso di artrite;
  • Essendo ricco di vitamina A, è un valido alleato per la vista;
  • Possiede molte sostanze antiossidanti, che contrastano i radicali liberi in eccesso e che hanno delle proprietà antitumorali (secondo alcuni ricercatori può ridurre il rischio di cancro ai polmoni);
  • Contribuisce a purificare i reni;
  • Aiuta a mantenere a livelli accettabili la pressione;
  • Offre un valido aiuto nel rafforzare le difese immunitarie;
  • E’ consigliabile anche a scopo preventivo contro il colesterolo alto;
  • Combatte l’alitosi.

Considerando tutti i benefit appena elencati, appare evidente che consumare alloro tutti i giorni possa rivelarsi davvero molto salutare per il nostro organismo.

Tuttavia, non è una pianta esente da controindicazioni:

  • Può generare allergie, ed è sconsigliata da far assumere ai bambini con meno di 6 anni;
  • Per la stessa motivazione, anche le donne incinte dovrebbero evitare di assumere alloro sotto forma di tisane. O almeno, dovrebbero prima chiedere il parere di un medico.
  • Un uso eccessivo di questo vegetale può provocare sonnolenza.

Related posts

Cosa fare con l’aceto di mele: ecco tre modi incredibili per utilizzarlo

Beatrice Verga

“Il prosciutto cotto alza la pressione”: attenzione, ecco la verità

Dani

Coronavirus, numeri e dati della Protezione Civile – 24 Marzo 2020

Ago Cirianni