Abito da sposa su ebay, due ospiti e menù da pub: il matrimonio più economico dell’anno

Avevano programmato un matrimonio con tanto di dj, intrattenimento per bambini, servizio fotografico e ogni altro piccolo grande dettaglio che rende il giorno del sì indimenticabile e speciale.

In effetti, alla fine, il giorno lo è stato davvero, indimenticabile, ma per il motivo opposto.

Piani sconvolti dal covid

La cerimonia, programmata e poi annullata causa coronavirus, è stata riproposta ma in chiave decisamente meno sontuosa, anzi, economica che di più non si può, come raccontato dal Mirror. E se non è da Guinness poco ci manca: 300 sterline, questo il costo complessivo del matrimonio tra Chelsea-Marie e Hayden. Un grande amore, il loro, che andava avanti sin dall’infanzia, fin quando la coppia –  25 anni entrambi, di Glastonbury, Inhilterra  – non ha deciso di convolare a giuste nozze.

Ma la pandemia ha sconvolto i piani degli aspiranti sposini, in tutto il mondi. Poi, quando le restrizioni si sono allentate, i due hanno finalmente deciso di coronare il loro sogno ma in un’ottica diversa, più sobria, senza orpelli, solo con il gusto di dire sì, mano nella mano.

Un matrimonio sobrio

Detto fatto: la sposa ha optato per un abito comprato su e-bay da un rivenditore cinese per 10 sterline, mai provato prima e con il rischio che andasse male e con un velo da una sterlina e mezzo. Per lui costume maschile economico con scarpe da 20 sterline. Gli invitati? Due, la sorella di Chelsea-Marie e il fidanzato a fare da testimoni. La cosa più interessante il pasto.

Dopo, infatti, il passaggio all’ufficio del registro per il sì formale, il quartetto si è diretto alla filiale locale di Brewers Fayre (una catena di ristoranti-pub, ndr) dove ha consumato lasagne e pollo, scontati, peraltro, grazie al programma Eat Out to Help Out. Poi i quattro sono andati a casa a cambiarsi e a fare un giro per negozi.

Insomma, una giornata dedicata all’essenziale, cioè a ciò che conta veramente in una coppia: l’amore, questa la lezione che i due giovani hanno appreso dalla pandemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.