Sciogliere i bicchieri di plastica nel forno: incredibile, ecco cosa accade

0
82

Capita spesso, soprattutto durante le feste, di ritrovarsi il tavolo colmo di bicchieri di plastica usati e quello che facciamo sempre è buttarli nella raccolta differenziata della plastica, quando possibile.


Talky Music è un sito web di informazione inserito in Google News con notizie aggiornate 24 ore su 24

Una valida alternativa ecologica può essere quella di riciclarli e usarli per altri scopi da quello per cui sono stati creati.

In che modo? Sciogliendoli nel forno!

No, non è una follia, anche se bisogna comunque prestare attenzione perché la plastica, se bruciata o riscaldata, emette pericolose sostanze tossiche, come la diossina. Dunque fate attenzione ad agire in un ambiente arieggiato e ventilato, consigliamo anche di indossare una mascherina.

Una volta sciolta la plastica, pulite il forno e fate arieggiare la stanza. A questo punto potrete sbizzarrirvi con la vostra fantasia. Infatti, tante sono le creazioni che si possono realizzare con la plastica sciolta: anelli, orecchini, bracciali, piccole sculture, medaglioni decorativi e il tutto può essere abbellito con dei colori a tempera o acrilici. Ci si può ispirare anche ai mandala per le decorazioni, realizzando dei cerchi più o meno grandi con colori e motivi diversi.

In forno!

Una volta che le nostre creazione sono state decorate, è il momento di infornarle. Stendete un foglio di carta da forno su una teglia e disponetevi sopra i bicchieri. È importante non lasciare spazio fra un bicchiere e l’altro in modo che non si incollino tra loro.

In seguito, infornate la teglia nel forno preriscaldato a 180 °C. Quello che di certo noterete è che le creazioni iniziano a fondersi e appiattirsi. Il processo dovrebbe terminare in un minuto, ma i tempi di cottura possono variare.

Quando le creazioni si sono appiattite del tutto, tiratele fuori dal forno e potete realizzare diverse cose. Ad esempio con i medaglioni in plastica si possono realizzare degli splendidi sottobicchieri. Altrimenti, si può provare a forarli e utilizzarli così:

1. pendenti per orecchini e collane;

2. portachiavi;

3. pendenti per decorare uno zaino;

4. legati uno all’altro, come tendina o decorazione da parete per la cameretta.

Attenzione a maneggiare la plastica sciolta con i bambini, sia per via delle probabili inalazioni di diossina sia perché scotta davvero tanto. Con i bambini potete realizzare invece, le decorazioni. Loro sapranno sicuramente mettere quel tocco di creatività e originalità in più.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here