Salute

“Non toccare le tastiere dei bancomat!”: le conseguenze potrebbero essere dannose per la salute

L’emergenza sanitaria ha portato l’esigenza della sanificazione di qualsiasi cosa. Sapevamo della presenza batterica sugli oggetti di uso comune e infatti c’è chi mette in guardia dicendo: “Non toccare le tastiere dei bancomat!”. Le conseguenze potrebbero essere dannose per la salute infatti. Scopriamole in maniera approfondita.

Andare al bancomat

Andare al bancomat è un gesto ormai di quotidianità per chiunque sia in possesso di un conto corrente. La scheda del bancomat ci permette di compiere rapidamente una serie di operazioni recandoci presso gli sportelli non solo della nostra banca di appartenenza ma anche di tutte le altre. Al bancomat possiamo certamente ritirare subito il contante di cui abbiamo bisogno ma anche effettuare versamenti, pagamenti, ricariche telefoniche o controllare lo stato del saldo e dei movimenti del nostro conto corrente.

Il tutto avviene in sicurezza, tramite la digitazione del codice segreto associata alla nostra carta bancomat sul tastierino dello sportello. Proprio questo tastierino però è sotto accusa. Toccare la tastiera, un gesto semplice, può trasformarsi in qualcosa di molto serio e con delle conseguenze per il nostro benessere. “Non toccare le tastiere dei bancomat!”: le conseguenze potrebbero essere dannose per la salute.

I pericoli della tastiera del bancomat

Virus, germi e batteri sono microrganismi invisibili all’occhio umano. Ma il fatto che non si vedano non vuol dire che non esistano, anzi. Questi microrganismi dannosi per la salute sono su ogni oggetto e si moltiplicano a causa delle cattive condizioni igieniche, della sporcizia, della polvere. Le tastiere dei bancomat vengono usate da un’infinità di persone che hanno lo stesso scopo: quello di prelevare contante dallo sportello o effettuare una delle operazioni di cui abbiamo parlato in precedenza. Proprio il continuo contatto di mani sporche moltiplica l’adesione batterica sul tastierino. Per cui succede che toccando i tasti prendiamo automaticamente i batteri e in tempi di Coronavirus su questo non bisogna scherzare.

La tastiera del bancomat diventa quindi pericolosa per la nostra salute, soprattutto se ci tocchiamo gli occhi o ci mettiamo le mani in bocca, magari per coprire uno sternuto, dopo aver digitato il pin. Come possiamo difenderci da questo pericolo?

Come evitare il rischio

Abbiamo capito quanto il tastierino del bancomat sia una fonte che prolifera di batteri e quindi allo stesso tempo costituisca un rischio per la nostra salute. Cosa possiamo fare quindi per proteggerci? Dopo l’emergenza sanitaria l’ingresso a molti sportelli bancomat è stato dotato di apposito disinfettante per le mani per cui possiamo usarlo immediatamente dopo aver svolto le operazioni che ci interessano al bancomat. Se il disinfettante non ci fosse possiamo portarcelo noi dietro. In alternativa possiamo utilizzare dei guanti usa e getta, utili anche per ritirare le banconote senza rischi.

In questo modo riusciremo a proteggerci da agenti patogeni negativi per la nostra salute e potremo effettuare le operazioni che ci servono al bancomat in sicurezza e tranquillità.

Related posts

Dipendenza da Alcol: come riconoscerla?

Francesca Ricci

L’otite: incubo di grandi e piccoli!

Francesca Ricci

Dimagrire con i fagioli è possibile? Ecco l’incredibile risposta

Dani