Salute

Dieta DASH: funziona veramente?

La dieta Dash secondo gli americani è la dieta migliore per dimagrire e per prevenire e curare l’ipertensione. Si tratta di un modello alimentare ideato per migliorare la salute di chi la segue, specialmente se si vuole combattere la pressione alta. Nonostante sia originaria dell’America, questa tipologia di dieta si è diffusa in tutto il mondo fino ad arrivare anche in Italia. Ma come funziona la dieta DASH? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Come funziona la Dieta Dash?

Come gia detto, la dieta Dash ha come obiettivo il migliorare la salute tenendo a bada la pressione: è utile sia per prevenire che nel caso siano già presenti problemi di ipertensione. Potassio, calcio, fibre e proteine sono considerati gli elementi nutritivi fondamentali per fare in modo che la pressione rimanga nei giusti livelli ma un altro aspetto importante di questa dieta è mantenere basso il contenuto di sodio negli alimenti ingeriti e questo naturalmente impone di limitare il consumo di sale che si utilizza in cucina. La dieta Dash è molto simile alla nostra dieta mediterranea nella quale si predilige il consumo di frutta e verdura di stagione, cereali integrali, grassi buoni e proteine limitando invece grassi saturi, sale e tutte quelle sostanze che in qualche modo possono danneggiare la circolazione e il cuore. In questo caso, però, questo modello di dieta può essere personalizzato in base alle singole esigenze e può anche essere utilizzata per dimagrire. Di solito il gruppo di nutrienti più limitato è quello dei grassi, specialmente quelli saturi ma anche il sale. Per quanto riguarda le calorie, si aggirano tra le 1800-2000 al giorno ma anche 1400-1600 se si vuole perdere peso. Anche in questo caso il numero di calorie sono personalizzabili in base al soggetto che intende seguire questa dieta. Un aspetto importante è che in tutto il periodo in cui si segue questa dieta bisogna anche effettuare una moderata attività fisica, va bene anche una semplice camminata di 30 minuti al giorno. Quindi, la dieta Dash:

  • È una dieta che tiene a bada la pressione alta
  • Può essere utilizzata anche per perdere peso
  • È simile alla dieta mediterranea
  • Può essere personalizzata in base delle nostre esigenze
  • Limita in particolare i grassi saturi e il sale
  • Consiglia di associarvi dell’attività fisica

Cosa si mangia nella Dieta Dash?

La dieta Dash non esclude nessun tipo di alimento anche se sono consigliati frutta e verdura di stagione, cereali integrali, latticini magri e proteine soprattutto derivanti da carne bianca. Si possono mangiare anche pesce, legumi, semi oleosi e frutta secca. Come condimento, è ideale l’olio extravergine d’oliva. Da limitare fortemente invece sono dolci e cibi grassi come ad esempio la carne rossa. Bisogna anche porre una particolare attenzione per quel che riguarda il consumo di sale. Il sale nella dieta DASH andrebbe utilizzato con molta parsimonia, si possono invece rendere più saporite le nostre ricette utilizzando al posto del sale delle spezie e delle erbe aromatiche. Infine, per quel che riguarda l’acqua, è consigliabile berne un litro e mezzo o due.

Related posts

Rifinire la barba in 10 semplici passaggi senza rossori e graffi

admin

La besciamella è un formaggio? Ecco la risposta dell’esperto

Dani

Cosa succede a chi mangia due kiwi al giorno? Ecco la risposta

Dani