Salute

Le patate lesse fanno male? L’incredibile verità

Le patate lesse sono ricche di vitamina C, fibre e sali minerali come il potassio, il magnesio, lo zinco, sono inoltre una fonte di carboidrati complessi. Contengono circa 85 calorie ogni 100 grammi di prodotto, un numero decisamente superiore rispetto alle altre verdure, ma inferiore a quello dei cereali più comuni come pasta, riso e pane. Le patate lesse non dovrebbero essere considerate un contorno ma una vera e propria portata. I carboidrati consistono la porzione principale dell’intero apporto: circa 20 grammi sul peso totale al secondo posto troviamo le proteine con 1.71 grammi e poi i grassi con 0.1 grammi, mentre gran parte della composizione è composta da acqua. Contengono circa due grammi di fibra alimentare sul totale. Ma le patate lesse possono far male? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Patate lesse: errori da non fare

Per cucinare le patate lesse è consigliabile acquistare patate a pasta gialla. Sono invece sconsigliate le patate novelle. Le patate lesse non vanno mangiate con la buccia. Sarebbe meglio scegliere patate ricche di selenio e iodio, cioè quelle coltivate in terreni ricchi di questi minerali. Prima di lessare le patate devono essere lavate in acqua fredda, strofinandole per bene in modo da rimuovere eventuali tracce di terra. Per cuocerle in modo uniforme, è consigliabile scegliere delle patate con la stessa dimensione. Il sale, in cottura, è sconsigliato perché potrebbe far sfaldare le patate. Le patate lesse devono essere scolate immediatamente dall’acqua di cottura, in più vanno sbucciate ancora calde.

Quali sono i benefici delle patate?

Le patate proteggono l’organismo mantenendolo giovane e sano più a lungo. Grazie ad una buona percentuale di fibre, le patate riducono l’assorbimento di grassi, zuccheri e colesterolo, stimolando contemporaneamente l’attività intestinale e svolgendo un notevole effetto saziante. Il contenuto di vitamina C permette alle patate di essere un importante alleato per la salute della pelle, dei muscoli e delle ossa. Le patate sono ricche di potassio, utile per il corretto funzionamento di cuore, apparato circolatorio, e muscoli, sono invece povere di sodio che è un antagonista dell’apparato cardiovascolare e dei reni. Le patate agevolano il sonno e calmano la tosse nervosa.

Le patate lessate fanno ingrassare?

Alcuni studi affermano che le patate sono concesse all’interno di una dieta dimagrante. Una ricerca americana afferma che mangiare patate cucinate in modo sano non contribuisce all’aumento di peso, purché si riducano le calorie assunte complessivamente. Altre ricerche, invece, attribuiscono alle patate lessate un potente potere saziante a parità di apporto calorico con altri cibi, come ad esempio il pane. E’ importante sapere che altri studi, invece, ritengono che le patate a lungo andare possano causare un aumento di peso.

Le patate lessate fanno male a chi soffre di diabete?

Le patate lessate sono un alimento molto energetico. Per questo non sono indicate nella dieta ipocalorica. Le patate lessate apportano notevoli quantità di amido. Possiedono anche, un indice glicemico piuttosto elevato. Per questo motivo, le patate lessate non sono consigliabili per quei soggetti che soffrono di diabete. Se si esagera nel consumo di patate, quindi, quantità e tipo di carboidrati in esse contenuti possono causare importanti aumenti della glicemia.

Related posts

Coronavirus, numeri e dati della Protezione Civile – 24 Marzo 2020

Ago Cirianni

Attenzione al bicarbonato, ecco cosa potrebbe accadere se…

Beatrice Verga

Ci sono dolci che si possono mangiare con il colesterolo? Ecco la risposta

Federico Curcio