Salute

La coca cola fa passare il mal di testa? Scopri la verità

La Coca Cola fa passare il mal di testa? Se stai leggendo queste righe, significa che ti stai ponendo questa domanda. Nelle prossime righe di questo articolo, puoi trovare la risposta a questa domanda.

Coca Cola: gli effetti sul mal di testa?

La Coca Cola può avere effetti positivi sul mal di testa. I motivi di questo beneficio sono diversi. La bevanda più famosa del mondo, infatti, aumenta la soglia del dolore. Inoltre, contribuisce a stimolare la diuresi. Anche se sembra strano pensare alla Coca Cola come a un rimedio naturale per il mal di testa, l’efficacia è comprovata.

Per rendersene conto, basta tornare un attimo indietro nel tempo e ricordare che, ai tempo della formulazione della ricetta nel 1886 da parte di John Pemberton, la Coca Cola non era una bevanda compagna dei momenti di convivialità come oggi, ma… uno sciroppo contro il mal di testa! Sì, hai capito benissimo! Quali erano gli ingredienti di questo rimedio contro una problematica a dir poco fastidiosa? Zucchero raffinato, caffeina, caramello, noci di cola ed estratto naturale delle foglie della pianta. Il tutto, ovviamente, messo assieme attraverso una ricetta segreta – ancora oggi – considerata uno dei più grandi misteri del marketing mondiale.

Da allora, sono cambiate tantissimo le cose. Inizialmente venduta come farmaco galenico presso una della farmacie più famose di Atlanta, patria di Pemberton, la Coca Cola si è successivamente diffusa come bevanda legata ai momenti di convivialità. Fondamentale a tal proposito è stata, negli anni ’20, la vendita del brevetto a un uomo d’affari che ha messo in atto  la quotazione in Borsa. Da lì è partita la fama di uno dei prodotti simbolo della cultura occidentale, di una bevanda che, nel 1927, è arrivata anche nel nostro Paese.

Altri rimedi naturali contro il mal di testa

Chiarito che la Coca Cola fa passare il mal di testa, è bene ricordare che il suo consumo deve essere gestito mettendo in primo piano la moderazione. La Coca Cola, infatti, è una bevada calorica, ricca di caffeina e fonte di carboidrati a disponibilità immediata. Per questo, può non rivelarsi il massimo per la salute di chi deve perdere peso o soffre d’insonnia. Se il medico consiglia di non assumerla, si può fare riferimento ad altri rimedi naturali contro il mal di testa. In questo novero è possibile includere gli integratori a base di magnesio, vitamina E e vitamine del gruppo B. Molto importanti sono anche gli omega-3, caratterizzati da un’efficace azione antinfiammatoria.

Related posts

I migliori cibi che fanno sgonfiare la pancia: quali mangiare

Dani

Come funziona la dieta brasiliana?

Francesca Ricci

Cosa succede se mangi 30 grammi di mandorle al giorno? La risposta della medicina

Federico Curcio