Salute

Mangiare finocchio fa bene alla salute? Ecco tutti i benefici

Il finocchio è un ortaggio con tantissime proprietà benefiche per il nostro corpo ed è in grado di migliorare il nostro stato di salute globale, favorendo la digestione trattandosi anche di una merenda veloce e gustosa adatta a chi sta seguendo una dieta dimagrante. Ma quindi mangiare finocchio fa bene alla salute? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Il finocchio

Il finocchio fa parte della classe botanica delle Ombrellifere, si tratta di una pianta tipica dell’area del medio oriente e del bacino mediterraneo, la sua coltivazione, che non richiede particolari attenzioni, è ormai diffusa in tutto il mondo.

Caratteristiche del finocchio

Si tratta di un ortaggio semplice, che purtroppo molto spesso sprechiamo perché non sappiamo utilizzarlo in modo appropriato ma anche per via della scarsa conoscenza delle sue proprietà che sono molto importanti. In effetti, il finocchio è molto spesso suggerito anche dai medici per migliorare la condizione delle ossa. La principale caratteristica del finocchio è che ha pochissime calorie (31 all’etto) e pochi grassi e contemporaneamente è ricco di fibre, sali minerali e vitamine A, B e C. Il finocchio è famoso per le sue proprietà digestive: previene la formazione dei gas intestinali e contiene anetolo, una sostanza in grado di agire sulle contrazioni addominali. Il finocchio ha un sapore croccante e dolciastro, oltretutto, è un ortaggio ricco di antiossidanti ed ha proprietà antinfiammatorie e depurative.

Le proprietà del finocchio

Ecco di seguito le principali proprietà del finocchio:

  • Favorisce la digestione: Contrasta i processi fermentativi che si verificano nell’intestino, combatte il gonfiore addominale ed è in grado di alleviare i fastidi e i dolori causati dalle coliche gassose nei neonati.
  • Aumenta le difese immunitarie: Grazie all’elevata presenza di vitamina C, il finocchio ha delle proprietà antibatteriche e immunostimolanti capaci di stimolare le difese dell’organismo e prevenire e combattere infezioni.
  • Contrasta l’anemia: grazie all’alto contenuto di ferro, i finocchi mangiati durante il periodo in cui sono di stagione, sono un’ottima alternativa alla carne se state seguendo un’alimentazione vegetariana o vegana.
  • È ottimo per il nostro cuore: L’elevato contenuto di fibre e la totale assenza di grassi lo rende un alimento ideale per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Al suo interno è presente anche l’acido folico, una buona quantità di potassio in grado di ridurre la pressione arteriosa e vitamina C, sostanze nutritive importanti per il benessere di cuore e arterie.
  • Rafforza le ossa: una funzione svolta grazie alla presenza di sali minerali importanti come il potassio, il calcio e il fosforo.
  • Fa bene alla vista: Il finocchio è ricco di vitamina A in grado di avere effetti positivi sulla retina e sulla vista. Una sostanza nutritiva importante che fa bene anche alla pelle.
  • Aiuta a dimagrire: Ricco di acqua e povero di calorie, il finocchio ha proprietà depurative che favoriscono l’eliminazione delle tossine e, grazie alla presenza di fibre, aumenta il senso di sazietà. Un ottimo alleato nel caso in cui si segua una dieta dimagrante.

Il finocchio selvatico

È importante fare una distinzione tra finocchio selvatico e coltivato. Appartengono entrambi alla stessa famiglia, tuttavia il finocchio selvatico cresce in maniera spontanea e viene utilizzato maggiormente come erba aromatica o per la preparazione di liquori e vellutate.

Related posts

Come riconoscere i disturbi alimentari?

Francesca Ricci

Mangiare kiwi prima di dormire fa bene? La risposta della medicina

Federico Curcio

Sindrome delle gambe senza riposo!

Francesca Ricci