Salute

Perché mangiare cipolla a digiuno: la risposta è incredibile

La cipolla è un ortaggio molto apprezzato per le sue proprietà e per il suo sapore in grado di rendere più saporita qualunque pietanza. Ma perché si deve mangiare cipolla a digiuno? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Perché mangiare cipolla a digiuno?

In realtà non c’è una sola risposta. C’è chi ritiene che mangiare cipolla a digiuno serva a sfruttare al meglio tutte le sue proprietà benefiche dell’ortaggio e chi, invece, ritiene che la cipolla non debba essere mangiata a digiuno per ottenere i suoi benefici. Ad ogni modo una cosa è certa, la cipolla possiede tante proprietà benefichie. La cipolla rossa ha una serie di proprietà benefiche dovute ai composti fitoterapici presenti all’interno di essa e che hanno proprietà benefiche che vanno dalla prevenzione del cancro alla prevenzione di patologie cardiovascolari. Per sfruttare al meglio le varie proprietà della cipolla è ottimo mangiarla a digiuno. Il decotto di cipolla, per esempio, ha delle ottime proprietà diuretiche, utili in caso di reumatismo e di dolore articolare. I gargarismi sono efficaci per faringiti e tonsilliti. Con l’aggiunta di miele diventa un ottimo espettorante. Io modo migliore è di bere tre tazze al giorno di decotto lontano dai pasti.

Come utilizzare la cipolla per la salute?

Per cucinare un buon decotto di cipolla dovete sbucciare tre cipolle, affettarle e farle bollire per circa 15 minuti all’interno di una pentola d’acqua, fatele intiepidire e filtrare. Con la cipolla si piò anche preparare il cataplasma che è ideale per curare pelli secche e rovinate, ascessi, geloni, smagliature e tante altre cose ancora. Per la sua preparazione dovete tritare una cipolla ed applicarla tramite una garza sulla parte interessata. Il succo di cipolla viene impiegato nella cosmesi. In particolare contro la perdita dei capelli, frizionate il bulbo pilifero per ritardarne la caduta. In questo caso strizzate pezzi di cipolla sbucciata con un telo fino a farne uscire la parte acquosa.

Quali sono i benefici della cipolla?

La cipolla è utile contro la cellulite. Depura il sangue e la linfa ed è ricca di iodio. Proprio lo iodio della cipolla agisce sul sistema linfatico e ghiandolare. La cipolla è diuretica e depurativa. La cipolla è alcalinizzante e favorisce l’eliminazione per via renale di acido urico e liquidi. In particolare, la cipolla cruda fa bene anche alle infezioni renali e urinarie. La cipolla ha anche proprietà antibatteriche naturali. Per questo protegge dai mali di stagione e potenzia le difese immunitarie. La cipolla è ricca di vitamina C e sali minerali, può essere efficace contro tosse, bronchiti e raffreddori. La cipolla fa bene anche ai diabetici e funge da ipoglicemizzante abbassando quindi il livello di glucosio nel sangue. Fra le diverse proprietà benefiche della cipolla risulta anche quella afrodisiaca, sembrerebbe, infatti, che le cipolla abbia la capacitа di aumentare la libido e rinforzare la virilitа maschile. A tal scopo la tradizione popolare prevede di schiacciare una cipolla e friggerla con burro, quindi mangiarla a stomaco vuoto insieme a un cucchiaio di miele. La cipolla stimola la produzione di globuli rossi nel sangue, apporta ferro e oligoelementi fondamentali.

Related posts

Mangiare melagrana ogni giorno: ciò che accade è pazzesco

Beatrice Verga

Quanto fanno bene i legumi?

Francesca Ricci

Mangiare pinoli di sera aiuta a dormire meglio? Questa la verità

Federico Curcio