Il Giornale del Buongiorno
Senza categoria

Hai questi gettoni telefonici? Ecco il loro valore: incredibile!

Accendere lo smartphone, digitare il numero di nostro interesse o, in alcuni casi, richiamarlo tramite l’assistente vocale. Questi sono i passaggi che seguiamo oggi quando telefoniamo. Fino al 2001, almeno per quanto riguarda le telefonate fuori dalle mura di casa, la situazione era ben diversa. Si utilizzavano infatti i gettoni telefonici.

Quando oggi li si trova sul fondo di qualche cassetto o nelle tasche della giacca del nonno, non bisogna buttarli via. Come mai? Il motivo è molto semplice: possono valere tantissimo. Se ti stai chiedendo quanto, nelle prossime righe di questo articolo puoi trovare alcune preziose risposte in merito.

Gettone telefonico: qual è il suo valore?

Per capire quanto vale il gettone telefonico, è utile fare un piccolo viaggio nella storia. Alle soglie degli anni ’60, un gettone per il telefono pubblico valeva 30 lire. A metà degli anni ’60, il suo valore è salito a 45 lire. All’inizio degli anni ’70, ha raggiunto la soglia delle 50 lire. Arriviamo così al 1984, anno in cui il gettone telefonico ha raggiunto un valore pari a 200 lire, mantenendolo fino al 2001, anno in cui questi dischetti, legati ad alcuni ricordi speciali di tantissime persone, sono stati mandati in pensione definitivamente.

Dopo questa doverosa premessa, possiamo parlare di alcuni esempi di gettoni telefonici di valore. Uno dei più importanti è senza dubbio il pezzo della STIPEL risalente al 1927. Questo gettone è importante anche per il fatto di essere stato il primo coniato in Italia. Il suo prezzo per i collezionisti si aggira tra i 60 e gli 85 euro.

Proseguendo con l’elenco dei gettoni telefonici che valgono tanto, un doveroso cenno deve essere dedicato a quelli risalenti al 1978 e caratterizzati dalla presenza, sulla superficie, del numero di serie 7809. In questo caso, a differenza di quanto specificato con il gettone del 1927, si ha a che fare con cifre molto più basse. Parliamo infatti di somme che vanno dai 5 ai 15 euro.

L’ultima delle due somme ricordate può essere associata anche a un altro cimelio del nostro passato: il gettone con la sigla 7905 del 1979. Non c’è che dire: i dischetti che per tanti anni abbiamo avuto l’abitudine di introdurre nel telefono pubbico ogni volta che dovevamo sentire qualcuno fuori casa oggi sono a dir poco interessanti per i collezionisti!

Per rendersene conto, basta ricordare, per esempio, che quelli caratterizzati dalla presenza dei numeri 7110 possono valere 70 euro al pezzo. Si parla di 10 euro meno per quelli che, invece, presentano la numerazione 7304.

Related posts

Tutte le proprietà e i benefici dell’aceto di mele!

Francesca Ricci

Ricetta Polpette di polpo: ecco lo sfizioso antipasto

Valentina Panico

Oroscopo di Oggi, 28 Dicembre 2020: previsioni per Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione

Vincenzo Galletta