Soldi e Risparmio

Guadagnare vendendo foto: come si può fare?

Sono tantissime le persone che si fanno domande sulle soluzioni migliori per fare soldi online e, per esempio, su come guadagnare vendendo foto. Se vuoi sapere qualcosa di più in merito, nelle prossime righe di questo articolo puoi trovare alcune informazioni preziose.

Come vendere le proprie foto online

Quando ci si chiede come guadagnare vendendo foto, la prima immagine che viene in mente è senza dubbio quella dei siti di stock. Questi portali hanno innanzitutto il pro delle royalty alte. Il contro, invece, riguarda il fatto che, rispetto ad altri spazi web, si vende molto di meno.

Un’altra opzione da considerare sono i siti di microstock. La differenza rispetto a quelli di stock è notevole. I primi, infatti, sono delle vere e proprie agenzie. Il principale pro riguarda la possibilità di concretizzare un numero più alto di vendite. Il contro, direttamente collegato, sono i prezzi bassi e, di riflesso, decisamente più appetibili per il mercato.

Con queste informazioni in mano, non resta che fare le proprie valutazioni e, per esempio, capire se si è maggiormente propensi a fare tante foto in poco tempo o se si preferisce focalizzare il proprio impegno su pochi scatti. Detto questo, vediamo assieme quali sono i siti più famosi a cui fare riferimento.

Shutterstock

Disponibile in italiano, questo sito è uno dei punti di riferimento per chi vuole guadagnare vendendo foto online. Con un catalogo di più di 270 milioni di foto, permette di concretizzare un margine di profitto del 30% circa su ogni immagine. Quando lo si nomina è importante ricordare che conserva il copyright sulle foto e che, da quando è stato lanciato, ha pagato ai creators oltre 500 milioni di dollari.

iStock

iStock è un portale di Getty Images, agenzia di fama internazionale che ha l’archivio più fornito al mondo per quanto riguarda le immagini di personalità pubbliche.

Nel caso di iStock, chi vuole vendere le foto deve presentare una domanda iniziale corredata di alcuni esempi dei propri scatti. Per quanto riguarda i guadagni specifici, il sito non fornisce riferimenti.

Adobe Stock

Eccoci a parlare di un grande classico quando si parla di vendita di immagini online. Adobe Stock, infatti, è stato il primo sito a permettere di farlo. Per quanto riguarda le royalty, ricordiamo che vanno dal 33 al 35% (si guadagna di più per i vettoriali). Il sito non richiede l’esclusiva.

123rf

Con un archivio di oltre 110 milioni di immagini questo portale ha delle royalty comprese fra il 30 e il 60%.

Related posts

Gettoni telefonici rari: ecco quanto possono valere

Beatrice Verga

Incredibile, ecco quanto valgono le vecchie 500 mila lire: ecco come riconoscerle

Beatrice Verga

Allerta pensioni: ecco cosa potrebbe accadere

Beatrice Verga