Soldi e Risparmio

Come ottenere soldi dei contributi a fondo perduto: guida semplice

Sono diversi i sostegni che il Governo ha pensato per le imprese in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria. Tra questi, rientrano i contributi a fondo perduto. Come è possibile accedere a queste somme? Nelle prossime righe di questo articolo, abbiamo raccolto alcuni consigli importanti su come ottenere soldi dei contributi a fondo perduto.

Come presentare la domanda

La domanda per l’accesso ai contributi a fondo perduto deve essere presentata direttamente online all‘Agenzia delle Entrate. Utilizzando il modello ad hoc, la domanda può essere presentata senza problemi anche tramite intermediario.

Detto questo, vediamo come si compila passo passo il modello. Partiamo dal primo riquadro, dove devono essere inseriti i dati del richiedente. In quest’area, bisogna inserire il codice fiscale. Facciamo presente che nel caso in cui a presentare la domanda di accesso ai contributi a fondo perduto dovesse essere un erede, è necessario specificarlo e inserire comunque il codice fiscale del soggetto estinto.

Passiamo ora alla parte centrale, ossia quella dedicata ai requisiti. Quali sono? Ecco l’elenco:

  • Ammontare complessivo dei ricavi non superiore ai 5 milioni di euro per il periodo d’imposta precedente.
  • Ammontare dei corrispettivi e del fatturato del mese di aprile 2020 inferiore a due terzi rispetto a quello di aprile 2019.

Nel caso di un’attività avviata a partire dal 1° gennaio 2019, bisogna orientarsi nell’ottica di un contributo che non dipende dai danni economici subiti dal business. In questi frangenti, si riconosce un importo base di 1000 euro per le persone fisiche e di 2000 per soggetti diversi.

Rimanendo nel campo relativo ai requisiti, facicamo presente che, nel caso in cui il fatturato di aprile 2019 o del medesimo mese dell’anno successivo dovesse essere pari a zero, il campo dedicato non va compilato. Ricordiamo altresì che è necessario indicare l’IBAN del conto sul quale si ha intenzione di ricevere il contributo.

Tornando un attimo ai requisiti, ci soffermiamo un attimo sul caso particolare delle società in liquidazione. Nel caso delle procedure avviate prima della dichiarazione dello stato di emergenza per il Covid-19, l’accesso ai contributi a fondo perduto non è possibile. Il motivo è molto semplcie e riguarda il fatto che l’attività dell’azienda è stata interrotta per cause diverse dall’emergenza sanitaria, dichiarata ufficialmente il 31 gennaio 2020.

In caso di attività la cui liquidazione è stata avviata dopo la suddetta data, l‘accesso ai contributi è possibile e, per quel che concerne i ricavi, va considerato il periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2019.

Related posts

“Questi fumetti di Spiderman valgono tantissimo”: ecco quali sono

Beatrice Verga

Non fare investimenti immobiliari: ecco cosa può accadere con il Covid

Beatrice Verga

Attenzione, ecco le truffe online più rischiose

Beatrice Verga