Il Giornale del Buongiorno
Soldi e Risparmio

Attenzione, ecco le truffe online più rischiose

Gran parte della nostra vita ci vede navigare online. Lo facciamo per lavoro, ma anche per aspetti inerenti il privato. Ogni volta che ci approcciamo al web, però, dobbiamo fare attenzione al rischio di truffe online. Quali sono le più pericolose? Se stai cercando informazioni in merito. nelle prossime righe puoi trovare alcune preziose specifiche.

Scam amorosi

Questa è una delle truffe online peggiori. Il motivo è molto semplice e riguarda il fatto che si tratta di un crimine che va a toccare la sfera sentimentale delle persone. Come funziona? Il truffatore, assumendo una falsa identità, contatta la vittima, facendo in modo di instaurare con lui/lei una relazione sentimentale platonica.

Nel momento in cui la fiducia della persona scelta è conquistata, lo scammer inizia a chiedere soldi per i motivi più disparati, per esempio la necessità di acquistare un biglietto per raggiungere il/la proprio/a amato/a. Ovviamente l’incontro non avverrà mai e la malcapitata vittima si troverà con molti meno soldi sul conto.

Truffa con promesse di guadagni

In questo caso, parliamo di truffe online in cui i criminali interagiscono con le proprie vittime iniziando con la proposta di guadagni ingenti, derivanti, per esempio, dalla gestione di un fondo finanziario. Tutto questo a seguito del pagamento di un’ingente commissione. Anche in questo caso, la possibilità di gestire il fondo – o l’eredità – non arriverà mai.

Scam immobiliare

Eccoci a parlare di un’altra truffa online molto diffusa. Chi la perpetra, mette sul web annunci immobiliari particolarmente appetibili. Le persone che rispondono, vengono convinte a versare una caparra senza vedere prima l’immobile. Si tratta di una truffa particolarmente frequente nell’ambito delle cse per vacanze.

Chi versa la caparra, si troverà in una situazione a dir poco spiacevole per via della non esistenza dell’appartamento. Difendersi è molto semplice: se si deve affittare una casa per risiederci stabilmente, non bisogna mai e poi mai dare soldi senza aver prima visto l’appartamento. Nei casi in cui, invece, si affitta una casa per le vacanze, è opportuno focalizzarsi solo su portali seri – p.e. Airbnb – che controllano ogni singolo inserzionista.

Premettendo il fatto che non bisogna fare di tutta l’erba un fascio, ricordiamo che, molto spesso, gli annunci di scam immobiliare vengono pubblicati sui social, dove non c’è un effettivo controllo sulla serietà dei singoli inserzionisti. Concludiamo facendo un veloce cenno ai casi in cui, tramite annunci mirati, le persone che rispondono ricevono proposte di lavoro e la richiesta di pagare per iniziare a svolgere la professione.

Related posts

Collezionavi schede telefoniche? Se hai queste oggi sei ricco

Beatrice Verga

Alcune vecchie lire valgono più di 5000 euro: ecco quali!

Beatrice Verga

Queste 10 lire valgono più di 20 mila euro: ecco quali sono!

Beatrice Verga