Salute

Come si conserva il latte? Ecco la risposta dell’esperto

Il latte è una bevanda presenti in quasi tutte le case. Quando lo si compra, è importante informarsi su come conservarlo perché diventa brutto molto facilmente. Ma come si conserva il latte? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Come si conserva il latte?

Quando il latte è fresco deve essere sempre conservato in frigorifero. Questo vale anche se avete comprato del latte a lunga conservazione. Nel momento in cui si apre la confezione, bisogna obbligatoriamente metterlo in frigorifero. Tuttavia non tutti sanno che in frigorifero non è del tutto sicuro per la conservazione del latte. Esistono delle zone specifiche dove riporre questo alimento e zone in cui non andrebbe mai messo. Una di queste ultime è la porta del frigorifero. In questa zona, non andrebbero proprio messi gli alimenti deperibili.

Perché non si deve conservare il latte nella porta del frigorifero?

Il latte non va riposto nella porta del frigorifero poiché si tratta di una zona particolarmente esposta agli sbalzi di temperatura. Oltretutto, è anche l’area meno fredda dell’elettrodomestico. Per quanto riguarda il primo aspetto, ricordiamo che è tutto dovuto al fatto che, nel momento in cui si apre il frigo, la zona della porta è la prima a ritrovarsi a contatto con l’ambiente esterno. Tutto questo, a lungo andare, può causare una proliferazione dei batteri. Il latte andato a male non è certo il massimo sia dal punto di vista del sapore, sia per ciò che riguarda i rischi per la nostra salute. Conservare il latte in maniera corretta è fondamentale anche se viene messo in atto il processo di pastorizzazione. Questa procedura, fondamentale per eliminare i patogeni, non li rimuove del tutto. Se dovesse rimanerne qualcuno di riprodurrebbe facendo sì che il latte vada a male. Il consiglio per evitare questa conseguenza, come già detto, è quello di conservarlo in posti diversi dalla porta. L’ideale sarebbe posizionarlo nei ripiani più bassi, questo perché l’aria calda tende a salire. Infine vi ricordiamo che per il latte fresco va rispettata la data di scadenza, che è a pochi giorni dall’acquisto. Per quel che riguarda invece il latte a lugna consevazione, esso, se mantenuto chiuso, dura per circa 2 mesi. Una volta aperto, va consumato nell’arco di 2/3 giorni.

Proprietà del latte

Un litro di latte intero di solito contiene 35 grammi di proteine, 37 grammi di grassi, 45 grammi di zuccheri e 10 grammi di sali minerali. Le proprietà benefiche del latte sono risapute, ma questo alimento, come già accennato, è particolarmente indicato per il corretto sviluppo delle ossa e dei denti. Oltretutto favorisce la coagulazione del sangue e fornisce, specialmente a chi brucia molte calorie, l’energia necessaria per svolgere le attività fisiche. Lattalbumina, caseina e calcio sono le proteine in esso contenute e per quanto riguarda le vitamine, sono in esso presenti la B2, B12 e la A. Molto importanti sono anche i livelli di calcio contenuti nel latte, facili da assorbire e ben utilizzabili dal nostro organismo. Il fosforo è un altro minerale presente nel latte e anch’esso contribuisce alla costruzione e al mantenimento dei denti e delle ossa.

Related posts

Ecco cosa succede se mangi due kiwi al giorno

Federico Curcio

Come sconfiggere l’insonnia?Ecco qualche consiglio!

Francesca Ricci

Non mangiare cacao amaro: può accadere che…

Dani