Il Giornale del Buongiorno
Cultura Generale

Tubi in acciaio inox, da sempre garanzia di affidabilità

18 www.ilgiornalebg.it

I tubi in metallo, a sezione quadrata o rotonda, si adattano a una grande varietà di applicazioni nel settore industriale: tra gli altri, vale la pena di citare il comparto chimico, quello farmaceutico e quello energetico, senza dimenticare il campo della lavorazione della carta. I tubi corrugati in acciaio inox in particolare, vengono usati per convogliare diverse tipologie di fluidi, che si tratti di liquidi, gas o vapori, solventi, alcalini o acidi. Caratteristica peculiare di questi elementi è la versatilità: i tubi flessibili corrugati in acciaio inossidabile, infatti, anche in condizioni di esercizio severe garantiscono le prestazioni auspicate, in un range di temperatura che va da un minimo di 270 gradi sotto zero a un massimo di 600 gradi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, l'integratore che ti fa dimagrire - 4 al prezzo di 1 e la consegna è gratuita

Gli ambiti di utilizzo

Nel settore industriale, i tubi in acciaio inox sono richiesti per i prodotti e i gruppi oleodinamici destinati agli impianti chimici, agli impianti di siderurgia, alle macchine utensili e ai sistemi di stampaggio e di lavaggio industriale. Anche nel campo della refrigerazione ci può essere bisogno dei tubi flessibili corrugati, in modo particolare per i componenti oleodinamici e per i diversi sistemi finalizzati al mantenimento di basse temperature. Questi tubi, poi, sono richiesti nel settore estrattivo, sia che si tratti di estrazione mineraria, sia che si tratti di estrazione petrolifera, eventualmente off shore: garantiscono la messa a punto di soluzioni oleodinamiche utili per i sistemi di perforazione.

Quando conviene ricorrere ai tubi in acciaio inox

Il ricorso ai tubi flessibili corrugati in metallo è consigliato quando si deve provvedere al convogliamento di fluidi, sia a basse che ad alte temperature, e nel caso in cui vi sia la necessità di compensare disassamenti di montaggio. Ecco, quindi, che le applicazioni spaziano dalle installazioni caratterizzate da flessibilità occasionale a quelle statiche per le quali si adoperano i tubi al fine di collegare linee disassate. Non è tutto, però, perché i tubi corrugati rappresentano una soluzione ottimale anche per le vibrazioni delle pompe o dei compressori, a basso movimento e ad alta frequenza. La capacità di resistere alla corrosione e alle aggressioni chimiche è una caratteristica peculiare dei tubi realizzati in acciaio inox, che proprio per questo motivo sono in grado di accogliere e trasportare i gas tecnici.

I tubi in acciaio inox e quelli al silicone

Poiché i processi industriali possono prevedere sia l’impiego dei tubi in acciaio inox che di quelli in silicone, è utile conoscere le caratteristiche delle due tipologie anche per metterne in luce le differenze. Altamente resistenti al fuoco, i tubi in silicone sono flessibili e leggeri, sviluppati per garantire una notevole resistenza alle temperature più elevate e a livelli alti di pressione. In alcuni casi, si può ricorrere alla fibra di vetro per integrare il materiale siliconico. Quest’ultimo è un eccellente isolante elettrico e può essere esposto ai raggi UV per un lungo periodo di tempo senza che le sue caratteristiche risultino alterate. Una particolare versione va individuata nei rivestimenti in fluorosilicone, che possono entrare in contatto senza problemi con solventi, carburanti o oli.

I tubi in metallo

Quando si ha la necessità di sviluppare tubi flessibili, dunque, il materiale da privilegiare è il silicone. L’acciaio, invece, è il migliore dei materiali metallici a cui ricorrere se si è in cerca di una soluzione capace di resistere alla flessione, al taglio, alla torsione, alla trazione, agli sforzi longitudinali e agli sforzi trasversali. L’acciaio inox è un materiale non combustibile, il che vuol dire che i tubi realizzati con questo materiale non solo non bruciano, ma non possono nemmeno condurre il fuoco. È da ricordare, tuttavia, che in base alle temperature le proprietà meccaniche dei tubi sono soggette a notevoli variazioni.

Tutte le proprietà dei tubi in acciaio

Volendo prendere in esame le proprietà più importanti dei tubi in acciaio, non si può fare a meno di citare la plasticità e la resistenza alla corrosione, che può dipendere da vari parametri, a cominciare dai fattori climatici esterni più aggressivi. La bonifica e la ricottura sono, invece, seconde lavorazioni che possono essere adottate per contrastare il processo di invecchiamento dell’incrudimento, che potrebbe compromettere o comunque ridurre la saldabilità dei tubi stessi.

I tubi in PTFE con rivestimento in acciaio

Una particolare categoria di tubi in acciaio è quella che prevede il rivestimento del materiale a protezione di una parte interna in PTFE: una soluzione che ha lo scopo di incrementare la sicurezza e di rendere i manufatti più resistenti alla pressione di scoppio. Il PTFE è un materiale antiaderente, grazie a cui non si corre il rischio che i tubi possano essere ostruiti da eventuali residui. La corrugazione del tubo è una lavorazione che ha lo scopo di innalzare il livello di flessibilità, e si rivela utili per i tubi destinati ai compressori d’aria e agli impianti di raffreddamento.

Related posts

Conviene comprare un’auto elettrica: ecco i casi in cui devi ancora aspettare

Federica Polizzotto

Perché le dita in acqua raggrinziscono?

Federica Polizzotto

Frasi per conquistare una donna: quali sono le più utilizzate?

Federico Curcio