Mangiare solo mele per una settimana: pazzesco, ecco cosa succede

Una mela al giorno toglie il medico di torno’, recita un famosissimo detto popolare e sicuramente ci siamo persino stancati di sentirlo ripetere. Eppure può corrispondere davvero a verità  poiché le mele sono uno dei frutti più completi in termini di fibre, sali minerali e vitamine. Succose, golose e piuttosto dolci, possiamo trovare tantissime tipologie diverse, partendo dalla mela Golden sino ad arrivare alla Pink Lady. La classica torta di mele preparata dalle nostre mamme non smetterà mai di farci affiorare incredibili ricordi d’infanzia, per non parlare poi delle marmellate o dei biscotti di pasta frolla ripieni di confettura alle mele, avvolgenti, croccanti e golosi. Questo frutto è spesso consigliato da tutti i nutrizionisti poiché povero di calorie, ma in realtà quante bisognerebbe mangiarne? Una, due o tre al giorno? Molti potrebbero pensare: ‘Ma è soltanto frutta’, eppure non sempre tutto può ridursi solo a questo. Mangiare troppe mele fa male alla salute? Scopriamolo insieme in questa breve ma utilissima guida

Quante mele bisognerebbe mangiare per non sentirsi male? Scopriamo tutta la verità

Chiariamo subito che mangiare una o due mele al giorno non farà male a nessuno, anzi, avverrà tutto il contrario. Come dicevamo fino a poco fa, le mele sono uno dei frutti più completi in termini di vitamine, sali minerali e fibre. Povere di calorie, pensate che una mela media da circa 200 gr contiene a malapena 120 kcal. Ricche di magnesio, potassio, ferro, calcio, sodio e zinco, perfette quindi per rinforzare unghie e capelli. Grazie alla presenza di questi ultimi risulta un alimento completo per tutti coloro che praticano attività sportiva poiché energico e facile da digerire. Grazie alla presenza dei polifenoli ha proprietà antiossidanti ed aiuta l’intestino a ritrovare la sua regolare attività, specialmente nel caso di stitichezza.  Di conseguenza possiamo sfatare alcuni miti legati alle mele che andrebbero ad affermare come mangiarne in grosse quantità farebbe ingrassare o a non far digerire. In realtà è tutto il contrario! Grazie all’acido malico, la mela previene il gonfiore addominale e la pectina cattura lo zucchero riducendo quindi il picco glicemico. Così come altri frutti, anche la mela ha la sua buccia e non dovrebbe essere mai gettata! Difatti contiene la maggior parte delle proprietà del frutto ed ha una notevole percentuale di antiossidanti. Mangiare quindi una mela dopo i pasti non ci farà ingrassare, tantomeno andrà ad intaccare i processi digestivi.

Se siamo a dieta ad esempio e vogliamo gustare qualcosa di sfizioso e leggero, possiamo cuocere una mela in padella con ½ cucchiaio di zucchero per poi servirla con una spolverata di cannella e vanillina. Ovviamente, come qualsiasi alimento, bisogna consumare le mele con moderazione poiché contengono un alto contenuto di zuccheri tra cui saccarosio, fruttosio e glucosio. Per cui una mela al giorno non farà di certo male a nessuno, ma bisognerà stare attenti con le porzioni giornaliere. Consigliamo l’assunzione durante le prime ore del mattino, specialmente per la prima colazione e lo snack di metà mattinata poiché ci darà tutte le energie necessarie per affrontare la giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.