Questa verdura è utilizzata molto poco ma combatte glicemia e colesterolo: ecco qual è

Un numero sempre più elevato di persone devono fare i conti con la cosiddetta glicemia alta, detta in parole povere un organismo presenta una quantità di glucosio (gli zuccheri) nel sangue: solitamente un individuo sano presenta valori che si aggirano tra i 60 e i 130 mg/dl, mentre quando si riscontrano valori pari o superiori a 126-140 milligrammi su decilitro si può parlare di ipeglicemia, ossia l’incapacità da parte dell’organismo di portare il livello del glucosio su livelli equi. L’insulina, che ne abbassa i valori, è prodotta dal pancreas ma per i soggetti ipoglicemici questo non avviene, e rappresenta la condizione principale del diabete comune, ossia il mellito di tipo 2, la forma più diffusa tra gli adulti.

Il colesterolo alto (ipercolesterolemia) invece rappresenta una condizione fisica che vede il colesterolo divenire troppo presente nelle arterie, limitando o impedendo il normale flusso sanguigno. Generalmente con il termine colesterolo si intende quello “cattivo”, ossia LDL che si contrappone a quello “buono”, definito anche HDL, che svolge la funzione di limitare la controparte.

Per entrambe le condizioni, pur molto diverse, l’alimentazione e lo stile di vita ricoprono un ruolo decisamente importante, sebbene tra le cause spesso viene riscontrata una predisposizione genetica.

Questa verdura è perfetta per combattere glicemia e colesterolo elevati

verdura

Quindi non esiste un vero e proprio “ingrediente” per tenere a bada entrambi i valori, sia quelli glicemici che relativi al colesterolo LDL, tuttavia alcuni alimenti “spiccano” più di altri: i broccoli sono ad esempio particolarmente indicati per tenerli abada, trattandosi di una verdura particolarmente “benefica” per il nostro organismo. Oltre ad essere utili per la funzione antiossidante, digestiva, fortificando anche il sistema immunitario, ricerche recenti hanno evidenziato che contiene un antiossidante specifico, definito sulforafano che aiuta a mitigare in maniera importante il livello di zuccheri del sangue. Le stesse capacità rendono i broccoli particolarmente indicati a chi soffre malattie cardiovascolari e, indirettamente, anche a chi soffre di colesterolo alto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *