Cosa succede a chi mangia miele tutti i giorni? Ecco le conseguenze

Fin da piccoli siamo influenzati a pensare al miele come a un alimento super nutriente e benefico per il nostro organismo. Avete mai pensato se sia effettivamente così o se si tratta di un semplice stereotipo?

Oggi come oggi, si preferisce dolcificare gli alimenti con zuccheri naturali come il fruttosio o appunto il miele. Quest’ultimo, infatti, specie negli ultimi anni, viene utilizzato come un valido sostituto dello zucchero classico raffinato. I motivi sono principalmente due: è meno calorico e ha un sapore più intenso, inoltre è un prodotto biologico e viene consumato anche dai vegetariani.

A questo punto la domanda sorge spontanea: è possibile consumare miele tutti i giorni? Cosa succede a chi lo consuma regolarmente? Così come per ogni cosa, il troppo storpia quindi anche nel caso del consumo del miele: sì al suo utilizzo, ma senza mai eccedere con le quantità. Infatti, gli esperti consigliano di consumare al massimo tre cucchiaini di miele al giorno, ovvero trenta grammi circa, cerchiamo di scoprire il perché di questa raccomandazione.

Miele: proprietà e benefici 

Tra le numerose proprietà del miele possiamo annoverare la sua capacità di fungere da lassativo naturale proprietà che può esercitare grazie alle considerevoli quantità di fruttosio che contiene il che lo rende particolarmente efficace contro la stitichezza.

Il miele inoltre contribuisce alla salute sia del corpo che della mente perchè proprio grazie al fruttosio è in grado di apportare energia in primis al cervello e poi al resto del corpo. Inoltre, sembra che il consumo regolare di miele possa migliorare alcune facoltà mentali come la memoria e l’attenzione. Come se ciò non fosse già tanto, consumare del miele all’interno di una tisana o di un tè può favorire il rilassamento. Il consiglio che possiamo darvi è quello di evitare il consumo di bevande energizzanti quando si è sotto stress e preferire, ad esempio,  dell’acqua calda con un cucchiaino di miele. Ovviamente per esplicare il suo potere rilassante è necessario consumarlo regolarmente altrimenti potreste non notare i risultati sperati.

Infine consumare miele è un ottimo rimedio contro il mal di testa: gli antiossidanti contenuti in questo alimento aiutano a contrastare l’emicrania di cui soffrono molte persone e che non riesce ad andare via neanche con farmaci analgesici.

Le sostanze antiossidanti contenute nel miele servono anche come cura di bellezza per pelle, corpo e capelli. E’ possibile, infatti, realizzare maschere fai da te o impacchi mescolando il miele ad altre sostanze.

Conclusioni

In definitiva, per concludere possiamo sostenere, senza alcun dubbio, che il miele sia un alimento realmente benefico per il nostro organismo sotto diversi punto di vista, tuttavia non bisogna eccedere nelle quantità perché può causare diarrea, gastrite, diabete e ipereccitabilità.  Il suo essere un alimento 100% naturale lo rende molto apprezzato  dai vegetariani, ma non dai vegani in quanto prodotto di origine animale.

C’è da dire che nonostante sia un alimento salutare, bisogna fare attenzione perchè si potrebbe essere allergici o intolleranti e le intolleranze alimentari non sempre si presentano ai primi assaggi, ma quando si eccede nelle quantità.

Ad ogni modo, si consiglia di non eccedere mai nelle dosi consumate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *