Hai la moneta con il Papa? Pazzesco, ecco quanto vale oggi

Il Vaticano mantiene una forte influenza politica e culturale, nonchè economica non solo nel nostro paese ma in tutto il mondo occidentale: Città del Vaticano, microstato collocato all’interno della capitale Roma, mantiene fin dalla metà del 19esimo secolo una certa indipendenza ed autonomia, pur facendo di fatto parte dello stato Italiano. Ciò è testimoniato da alcune scelte che tutt’ora sono presenti e visibili, come l’utilizzo della lira prima e dell’euro poi, in maniera complementare pur distaccata dalle valute italiane.

Nonostante non faccia parte dell’Unione Europea, il Vaticano dal 2002 conia le proprie monete, a seguito di accordi bilaterali con le altre nazioni europee. La particolarità estetica degli euro vaticani li rendono immediatamente distinguibili da quelli delle altre nazioni.

La moneta con il Papa

Tutte le monete realizzate dal Vaticano fino al 2017 presentano infatti l’effige del pontefice, a partire da Giovanni Paolo II, fino a Francesco I, in pontefice attuale. Proprio il papa argentino ha chiesto negli ultimi anni di non apparire più sulle monete del Vaticano, che reca il suo simbolo.

Ogni formato monetario presenta quindi la “faccia” comune a tutti gli euro, mentre l’altra presenta l’effige del pontefice di turno oppure il simbolo della sede vacante, ossia quando il trono della Santa sede non ha avuto padroni.

Quanto valgono oggi?

Anche i centesimi di piccolo taglio possono valere molto di quanto raffigurato nominalmente: le monete da 1 centesimo con il profilo di Papa Giovanni Paolo II, coniati dal 2002 al 2005 se in condizioni Fior di Conio valgono fino a 10 euro, così come quelli che recano la sede vacante sempre nel 2005. Per quanto riguarda i 2 centesimi i più rari sono quelli del 2005, che possono valere fino a 15 euro se in perfette condizioni, poco meno quelli del 2007 recanti il volto di Papa Benedetto XVI.

moneta papa

 

Ancora più “danarosi” i 50 centesimi: un esemplare del 2002 in condizioni Fior di Conio vale fino a 50 euro, se in condizioni Fior di Conio.

 

0,50_€_Vaticano

La “prima” moneta da 1 euro del Vaticano può valere oltre 80 euro: si tratta di quella del 2002, valutazioni appena può basse per le monete da 2 euro realizzate nel 2003, 2004 e 2005.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *