Cinque alimenti che aiutano ad abbassare la glicemia: LISTA

Per indice glicemico si intende la misura dell’aumento della glicemia dovuta all’assunzione di alimenti a base di carboidrati, rispetto ad un valore di riferimento di glucosio.

Evitare di consumare troppo glucosio è decisamente un obiettivo importante nella prevenzione del diabete, dato che l’aumento degli zuccheri nel sangue, che si verifica dopo l’assunzione di carboidrati e zuccheri, è uno dei maggiori fattori di rischio per lo sviluppo della malattia.

Ci sono alcuni elementi capaci di abbassare i livelli di zuccheri nel sangue e quindi di abbassare la glicemia.  Tra questi troviamo:  frutti e spezie. 

Vediamo insieme 5 alimenti che abbassano la glicemia!

1. Mirtilli

Uno studio scientifico pubblicato su una nota rivista americana, il Journal of Nutrition, ha dimostrato che mangiare una discreta quantità di mirtilli al giorno stimola la produzione di insulina, l’ormone secreto dal pancreas che regola il livello di zuccheri nel sangue. Di conseguenza, il consumo regolare di mirtilli può ridurre il rischio di sviluppare il diabete in soggetti predisposti o a rischio.

2. Avocado

L’avocado è un frutto tropicale ricco di grassi monoinsaturi benefici per la salute. Inoltre,  l’avocado contiene beta-sitosterolo, una sostanza che potrebbe contribuire a ridurre l’infiammazione muscolare dopo un intenso allenamento fisico.

3. Semi di chia

I semi di chia non sono altro che un particolare grano senza glutine che riesce a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, i semi di chia abbassano la colesterolemia, la pressione sanguigna e la sensazione di fame che sopraggiunge qualche ora dopo aver mangiato dolci e carboidrati. Questi semi sono anche degli importanti agenti anti-infiammatori che contengono fibre, magnesio, potassio, acido folico, ferro e calcio.

4. Cannella

Secondo recenti studi scientifici la cannella sembra incentivare il fegato a rispondere più prontamente al rilascio dell’insulina, contribuendo così alla perdita di peso. Una migliore risposta all’insulina da parte dell’organismo significa un migliore equilibrio di zuccheri nel sangue e, di conseguenza, un minor rilascio di insulina.

La cannella sembra contribuire alla riduzione dei diversi fattori di rischio delle malattie cardiovascolari, tra i quali gli alti livelli di glicemia, appunto, e i valori di trigliceridi, colesterolo LDL e colesterolo totale.

Basta mezzo cucchiaino al giorno per 20 giorni per migliorare la risposta insulinica dell’organismo e ridurre così il tasso di zucchero nel sangue fino al 20%.

5. Mango

Studi scientifici dimostrano che il consumo giornaliero di 10 grammi di mango liofilizzato (che equivale a circa la metà di un mango fresco, ovvero 100 grammi), aiuta ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue nei soggetti predisposti a sviluppare il diabete.

Infine, il mango contiene più di 20 vitamine e sali minerali diversi, tra cui le vitamine C e A, acido folico e fibre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.