Mangia questi cibi per risolvere la carenza di Vitamina C: LISTA

Ne sentiamo sempre parlare, sappiamo che fa bene alla pelle e al raffreddore, ma cos’è la vitamina C, quali sono i suoi benefici, come facciamo a sapere se siamo carenti e, soprattutto, da quali alimenti la troviamo? Lo sapevi che, contrariamente alla credenza popolare, le arance non sono uno degli alimenti con il più alto contenuto di nutrienti, ma i peperoni sono molto più ricchi? In questo articolo vogliamo spiegare cos’è la vitamina C, quali sono i suoi benefici, cosa succede al nostro corpo se la vitamina C è carente e, soprattutto, quali alimenti la contengono. La vitamina C o acido L-ascorbico prende il nome dalla sua capacità di curare lo scorbuto, che ha colpito i marinai che non sono stati in grado di mangiare verdure fresche per molto tempo. Per nostra fortuna la situazione è diversa perché la frutta e la verdura che mangiamo abitualmente sono particolarmente ricche.

Pertanto, mangiando bene e assumendo prodotti di stagione, si possono evitare i difetti e si può ora eliminare il rischio di stare alla larga dallo scorbuto. dose La quantità minima di vitamina C per gli adulti per prevenire lo scorbuto è di circa 10 mg/die. La razione raccomandata per gli adulti è di 60 mg al giorno, che equivale all’incirca a un kiwi di medie dimensioni. Tuttavia, per le donne in gravidanza, la dieta consigliata è compresa tra 70 e 90 mg. Tuttavia, per comprendere il suo effetto antiossidante, si consiglia di assumere almeno 200 mg al giorno. Peperoni e broccoli sono ricchi di vitamina C, ma di solito non piacciono ai bambini. Per loro il succo d’arancia agli agrumi è un ottimo integratore naturale. Gli effetti benefici di questa vitamina sono molteplici: Promuovere l’assorbimento del ferro: esiste una correlazione tra l’assorbimento del ferro e il consumo di alimenti contenenti vitamina C.

CARENZA DI VITAMINA C

Gravi carenze di questa vitamina portano allo scorbuto, ma nella nostra società è difficile arrivare a tanto, più probabile invece avere delle carenze meno gravi che possono comportare:

  • anemia
  • lenta cicatrizzazione
  • fuoriuscite di sangue dal naso
  • stanchezza
  • scarso appetito
  • dolori muscolari
  • sistema immunitario debole (e dunque una maggiore esposizione alle infezioni)
  • disturbi gengivali
  • fragilità di capelli e unghie.

LISTA DEGLI ALIMENTI CONTENENTI VITAMINA C (MG/100G)

Di seguito la lista dei primi 50 alimenti che contengono vitamina C:

Arance 50
Litchi 49
Uva, succo, in cartone 340
Guava 243
Peperoncini piccanti 229
Peperoni, rossi e gialli 166
Prezzemolo 162
Peperoni crudi 151
Peperoni, verdi 127
Ribes 200
Broccoletti di rapa crudi 110
Kiwi 85
Rughetta o rucola 110
Broccoletti di rapa, cotti [bolliti in acqua distillata senza aggiunta di sale] 86
Cavoli di bruxelles crudi 81
Cavolfiore crudo 59
Foglie di rapa 81
Cavolo broccolo verde ramoso crudo 77
Papaia 60
Broccolo a testa crudo 54
Spinaci crudi 54
Fragole 54
Clementine 54
Lattuga da taglio 59
Cavolfiore, cotto [in forno a microonde senza aggiunta di acqua e di sale] 50
Tarassaco o dente di leone 52
Cavoli di bruxelles, cotti [bolliti in acqua distillata senza aggiunta di sale] 52
Cavolo cappuccio rosso 52
Limoni 50
Pomodori, conserva 43
Fave fresche crude 33
Cavolo broccolo verde ramoso, cotto [bollito in acqua distillata senza aggiunta di sale] 35
Anona 43
Milza di bovino 46
Radicchio verde 46
Arance, succo 44
Limoni, succo 43
Cavolo cappuccio verde crudo 47
Indivia 35
Mandaranci 37
Polmone di bovino 40
Pompelmo 40
Mandarini 42
Fegato di bovino 31
Broccolo a testa, cotto [bollito in acqua distillata senza aggiunta di sale] 33
Menta 31
Melone d’estate 32
Sedano crudo 32
Piselli freschi crudi 32
Fegato di ovino 33

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.