Perchè mettere l’aglio nel water? Pazzesco, ecco il motivo

L’aglio è molto di più di un semplice condimento, elemento indispensabile per la preparazione di numerose pietanze anche molto conosciute, ed è un’importante fonte nutritiva, anche se viene normalmentre associato al caratteristico odore ed alla tipica forma del bulbo, elementi che hanno permesso a questa pianta di entrare in moltissime culture antiche e contemporanee sia come parte dell’alimentazione (è probabilmente nativo della Siberia ma già in antichità si è diffuso in gran parte del mondo) che nelle culture folcroristiche.

Proprietà dell’aglio

Prima dell’avvento della medicina moderna l’aglio veniva e viene tutt’ora considerato una sorta di rimedio naturale contro la pressione arteriosa, la glicemia eccessivamente sensibile, oltre a rinforzare il sistema immunitario, tutte proprietà che già in passato erano state “scoperte” già in tempi antichi e che sono state successivamente confermate dalla scienza moderna.

Ha inoltre funzioni antidepressive, potere antiossidante, antitumorale ed è un rimedio eccellente contro i sintomi dell’influenza e del raffreddore.

Perchè mettere l’aglio nel water?

Ecco perchè viene considerata da secoli una pianta quasi prodigiosa, oltre che utile in cucina. Tra i numerosi utilizzi, spicca uno spieccatamente casalingo, che ricorda molto i rimedi della nonna: tra i nutrienti contiene l’allicina che è un antibatterico naturale, permettendo così di utilizzarlo come rimedio naturale contro la proliferazione di funghi e batteri che generalmente trovano “terreno fertile” in una località della casa per forza di cose esposta a questo genere di microorganismi.

Il sistema funziona, ed è molto semplice: basta gettare prima di andare a letto, uno spicchio di aglio nel water e lasciarlo fino al mattino successivo. E’ consigliabile farlo di notte proprio perchè il water viene utilizzato meno frequentemente, e questo impedirà ai batteri di contaminarlo.

E’ sufficiente adoperare questo metodo un paio di volte alla settimana per arginare completamente il problema, senza necessariamente fare uso di prodotti chimici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.