Quando bere il vino per abbassare il colesterolo: ecco la risposta

Versa del vino rosso nel bicchiere. Osservalo e ruotalo con attenzione. Prova ad avvicinare il naso al bicchiere, cerca di distinguerne l’aroma: frutta, fiori, crosta di pane, una traccia di minerali. Quindi bevi lentamente, sorseggia e assapora, tenendo delicatamente quel meraviglioso liquido sulla mascella superiore, e poi lascialo scorrere lentamente in gola. Il vino rosso aiuta a ridurre il colesterolo. Tutto questo è dovuto alla presenza del resveratrolo, che è una molecola antiossidante in grado di proteggere i vasi sanguigni e ridurre i livelli di colesterolo cattivo. Scienziati dell’Università della California, Davis, hanno scoperto che le saponine del vino possono abbassare il colesterolo nel sangue e avere un effetto positivo sul cuore.

Cosa mangiare per abbassare il colesterolo? Il pesce è uno degli alimenti che fanno bene al colesterolo. Va consumato almeno 2 o 3 volte a settimana. Grazie al suo speciale contenuto di grassi, è consigliato alle persone con problemi di colesterolo alto. Il pesce fa bene al colesterolo quando è alla griglia, al cartoccio o al vapore. Evitare assolutamente di friggere. Dovrebbe essere un po’ d’olio e buono. Non utilizzare grassi saturi di origine animale, poiché possono causare livelli elevati di colesterolo. Gli acidi grassi insaturi di origine vegetale possono ridurlo. L’alcol riduce l’aggregazione piastrinica. Se bevi troppo, può causare gravi danni al fegato e allo stomaco. Ha un effetto contenitivo sul sistema di innevamento centrale, limitando l’indebolimento della frenata e l’offuscamento dei riflessi. Da evitare, quindi, burro, lardo e strutto e utilizzare l’olio extravergine di oliva.

Cosa non mangiare quando si ha il colesterolo alto? Bisogna evitare le bevande alcoliche. Gli alcolici, infatti, vanno limitati in caso di ipercolesterolemia, a maggior ragione se anche i trigliceridi ematici risultano essere elevati. L’alcol diminuisce l’aggregazione piastrinica del sangue. Se bevuto in eccesso è in grado di provocare seri danni al fegato, allo stomaco. Ha un effetto deprimente sul sistema nevoso centrale con attenuamento dei freni inibitori e appannamento dei riflessi.  L’alcol provoca vasodilatazione periferica e alla fine preleva sangue dal cuore e dai muscoli, causando affaticamento e raffreddamento. Tutto ciò farà aumentare il colesterolo nel sangue. È importante evitare di bere superalcolici e liquori.

Quali sono i benefici del vino? Il vino fa bene al corpo, soprattutto alla salute del sistema cardiovascolare. Il vino può prolungare la vita. Molte indagini cliniche ed epidemiologiche hanno messo in evidenza l’effetto protettivo del vino sul cuore e sui vasi sanguigni. Tutto questo è dovuto ai polifenoli che contiene, in particolare il resveratrolo. Il vino ha effetti antiossidanti e antinvecchiamento, e ha un effetto positivo su colesterolo, trigliceridi e glicemia basica. Il vino aumenta la sensibilità dei tessuti all’azione dell’insulina e ha effetti fibrinolitici e antitrombotici. Bere vino con moderazione può avere un effetto benefico sulle ossa e può anche combattere l’osteoporosi.

Bere vino rosso o vino bianco? Un bicchiere di vino rosso ha un corrispettivo medio di 120 calorie. Un bicchiere di vino bianco apporta, invece, circa 110 calorie. Tra vino rosso e vino bianco quale fa meglio all’organismo? Alcuni recenti studi scientifici hanno fatto emergere che il vino rosso è più ricco in polifenoli e pertanto in grado di apportare dei benefici all’organismo. Alcuni recenti studi scientifici hanno dimostrato che il vino rosso contiene più polifenoli, quindi fa bene all’organismo, infatti il ​​contenuto di polifenoli nel vino rosso è almeno venti volte quello del vino bianco. Il vino rosso infatti rallenta l’invecchiamento e lo sviluppo dei tumori, ha proprietà antinfiammatorie e previene le malattie cardiovascolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *