Come congelare il lievito di birra: ecco il trucco della nonna

0
80

Il lievito di birra è un ingrediente molto versatile in cucina, particolarmente indicato per fare pane, pizza e focacce. Le ricette di solito usano una piccola quantità, equivalente a metà o addirittura un quarto di lievito. La buona notizia è che il lievito può essere congelato.
Se vuoi evitare sprechi, puoi mettere la tua pasta lievitata in frigorifero e scongelarla se necessario. Infatti, se conservato in frigorifero, il lievito difficilmente durerà più di 7 giorni prima di cambiare le sue proprietà, e se congelato, può essere conservato fino a un mese. Una regola importante è congelare accuratamente l’impasto di lievito: è importante che non inspiri aria.
Per il lievito fresco, puoi sostituire il lievito secco, riattivarlo in acqua tiepida e zucchero o lievito secco istantaneo granulare. Se però non volete rinunciare alla morbidezza che dona ai vostri impasti, ecco alcuni trucchi e consigli su come congelare al meglio il lievito di birra.


Talky Music è un sito web di informazione inserito in Google News con notizie aggiornate 24 ore su 24

l congelamento del lievito di birra è un processo molto semplice. Il passaggio più elementare è assicurarsi che il lievito non inspiri aria e sigillarlo prima di metterlo in frigorifero. Se la carta non è danneggiata o strappata, puoi avvolgerla tranquillamente in una confezione e congelarla. In alternativa, avvolgere la pasta lievitata nella pellicola trasparente o in un sacchetto da freezer sigillato, avendo cura di far uscire l’aria. Puoi congelare una pagnotta intera o una piccola porzione di pane inutilizzato. Dopo circa 60 minuti in frigorifero, il lievito sarà completamente congelato e mantenuto in buone condizioni, e potrà essere riutilizzato nelle vostre preparazioni.

Come scongelare il lievito di birra

Scongelare il lievito è facile come congelarlo. Tiratela fuori dal frigo e fatela ammorbidire nella carta da pacchi. Per facilitare questo processo, tagliate a pezzi la pasta di lievito e scioglietela in acqua tiepida. Puoi usarlo come un normale pane di lievito fresco.

Il lievito di birra ha una data di scadenza. Solitamente infatti, il lievito fresco mantenuto in frigo dura circa una settimana, prima di alterare le sue proprietà.

Tuttavia, se congelato, il lievito può essere conservato per un periodo di tempo più lungo, anche oltre la data di scadenza indicata sulla confezione. Generalmente, il tempo di conservazione del lievito è fino a 1 mese. Puoi comunque utilizzare il lievito di birra congelato, anche se ha superato la data di scadenza indicata sulla confezione nel congelatore e viene consumato entro poche settimane. Potete congelarlo anche se scade tra pochi giorni, ma evitate di mettere in frigorifero il pane lievitato scaduto per garantire una buona preparazione. Sapere se il lievito di birra è scaduto o non è più disponibile è molto semplice. In generale, la pasta lievitata è di colore grigio chiaro e può facilmente sbriciolarsi al tatto. Pertanto, se il lievito è marrone, se trovate della muffa sull’impasto, o se diventa appiccicoso quando lo tocchi con le dita, non usate il lievito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here