Un pesce natalizio che contrasta il colesterolo: ecco qual è

0
80

Colesterolo alto, quale pesce mangiare: la classifica – Salute e benessere

Il pesce che abbassa il livello di colesterolo è quello ricco soprattutto di Omega 3. Ecco le tipologie classificate in base al loro contenuto di questi acidi grassi buoni:

  1. Salmone
  2. Merluzzo
  3. Tonno
  4. Pesce azzurro (alici, sardine, aringhe, ricciola, sgombro, aguglia, palamita)

Da prediligere la cottura alla griglia, cartoccio o vapore. Per abbassare il colesterolo sarebbe invece meglio ridurre il consumo a una volta a settimana di crostacei come aragosta, scampi e gamberi e molluschi. Da evitare quasi totalmente ci sono invece le uova di pesce ricche di colesterolo. Chi soffre di questo disturbo deve abbandonare bottarga e caviale o prodotti simili. Stesso discorso per la frittura di pesce.

Colesterolo alto, cosa mangiare per ridurlo: altri alimenti consigliati – Salute e benessere

Le verdure in genere sono utili a combattere il colesterolo alto ed in particolare quelli ricchi di fibre. Consigliati quindi pane, pasta e riso integrale, farro, avena, orzo e avena almeno 2-3 volte a settimana. Anche la frutta va consumata almeno 2 volte al giorno. L’olio extravergine di oliva è il condimento ideale mentre bisogna evitare burro, lardo o strutto.

Si può consumare liberamente la carne prediligendo i tagli magri e togliendo la pelle dal pollame. Per chi vuole abbassare il colesterolo alto è consigliabile eliminare prodotti come insaccati, formaggi e uova e preferire il latte scremato o parzialmente scremato a quello intero.

In generale è preferibile la cottura senza grassi aggiunti come la bollitura, la cottura al vapore, griglia o al microonde.

Colesterolo alto e pesce: alcune avvertenze – Salute e benessere

E’ importante ricordare che prima di iniziare una dieta fai da te o aumentare il consumo di particolari tipologie di alimenti, come ad esempio il pesce, è sempre meglio chiedere prima un parere al proprio medico o esperto di nutrizione. In questo modo è possibile evitare di incorrere in ulteriori problemi di salute.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here