Come ripulire il fegato dopo di Natale? Ecco la tisana consigliata

Il Natale è terminato, ma le mangiate natalizie non ancora e molti di noi si stanno già preparando al cenone di fine anno e al pranzo del primo dell’anno. Insomma, non si smette mai di mangiare.  C’è chi ha iniziato ad allenarsi più spesso oppure chi sta iniziando improvvisate diete fai da te, ma c’è anche una terza strada ovvero quella delle bevande calde con proprietà disintossicanti. In questo articolo parleremo proprio di una di esse. Ecco come ripulire il fegato dopo le abbuffate natalizie con una tisana facilissima da preparare che potrebbe aiutare anche contro il colesterolo. Ci basteranno soltanto 3 ingredienti e potremmo riuscire a dare un aiuto prezioso al nostro organismo. Con una premessa. Parleremo di un rimedio naturale che non potrà sostituire l’eventuale bisogno di farmaci. Per questo dovremmo sempre consultare il medico prima di iniziare a consumarla.

Ripulire il fegato dopo le abbuffate natalizie con una tisana utile anche nella lotta al colesterolo alto

Le vacanze di Natale possono essere uno dei periodi più complicati dell’anno per il corpo. Il cibo che mangiamo mette sotto pressione lo stomaco, il fegato e l’intestino e può persino aumentare i livelli di colesterolo. Diventa quindi importante aggiungere alla dieta cibi e bevande che si possano depurare e prevenire malattie anche molto gravi. Oggi ne parleremo due: cardo mariano e curcuma. Il cardo mariano è noto fin dall’antichità per le sue proprietà benefiche nei confronti del fegato. Inoltre, sembra aumentare l’escrezione della bile e proteggere gli organi da infezioni e infiammazioni. Fate attenzione senza consultare un medico. Può causare reazioni allergiche e disturbi gastrointestinali. Inoltre, può anche interferire con i farmaci che regolano il contenuto di zucchero nel sangue. La curcuma è ricca di curcumina, una molecola che ha un importante effetto protettivo sul fegato. Inoltre, la sua composizione chimica sembra essere in grado di controllare il colesterolo cattivo.

Anche in questo caso dobbiamo fare attenzione a consumarla, soprattutto se assumiamo farmaci anticoagulanti. La curcuma rischia, infatti, di rallentarne l’azione.

Ma se il medico ci dà l’ok, non ci resta che aggiungere la menta agli ingredienti e iniziare a preparare la nostra tisana.

Come preparare questa bevanda calda per il fegato con cardo mariano e curcuma

Per preparare due tazze di tisana ci serviranno:

  • 250 ml d’acqua;
  • 20 grammi di semi di cardo mariano;
  • 20 grammi di rizoma di curcuma;
  • 5 foglioline di menta.

Facciamo bollire la nostra acqua in un pentolino e quando raggiunge la temperatura giusta, mettiamo in infusione cardo mariano e curcuma. Aspettiamo qualche minuto e aggiungiamo anche le foglioline di menta tritate. Ci serviranno per rendere più fresco il sapore.

Non ci resta che far raffreddare la tisana e filtrarla con un colino. Adesso possiamo iniziare a bere. Il fegato, molto probabilmente, ringrazierà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.