Come depurarsi con acqua di rubinetto: pazzesco, ecco la risposta

La presenza di acqua corrente in casa, assolutamente indispensabile per un numero incredibile di operazioni considerate basilari da ogniuno di noi, rappresenta una normalità piuttosto recente, visto che fino a non più di un secolo fa la maggior parte delle persone era costretta ad utilizzare modi meno pratici per approvvigionarsi di acqua.

L’acqua di rubinetto, ossia quella che utilizziamo per praticamente ogni tipo di operazione di pulizia e anche in cucina sempre più spesso non viene utilizzata per bere, visto che sopratutto in determinate città la presenza di calcare e altre sostanze a lungo andare può portare a problemi all’organismo.

Come depurarsi con acqua di rubinetto: pazzesco, ecco la risposta

Sempre di più gli italiani preferiscono acquistare acqua in bottiglia per il consumo tradizionale, prodotto che ovviamente ha un costo che può diventare anche discretamente cospicuo se calcolato in un lasso di tempo ampio: perciò, per depurare l’acqua di rubinetto hanno iniziato a diffondersi vari sistemi per rendere l’acqua più “sicura”.

Caraffe e filtri carbone

I sistemi più economici e meno efficaci a livello molecolare, ma che riescono comunque a togliere un odore e sapore non gradevole, se presente: la caraffa in questione è dotata di filtro che agisce quando l’acqua viene versata, mentre i filtri carbone si installano direttamente dov’è presente il rubinetto.

Depuratore a microfiltrazione

Strumento maggiormente avanzato e “tecnologico”, i depuratori a microfiltrazione sono dei veri depuratori che utilizzano un grosso filtro dove “passa” l’acqua, che viene “bombardata” anche dai raggi ultravioletti per debellare eventuali microorganismi nocivi.

Depuratore a osmosi inversa

L’opzione migliore ma prevedibilmente anche la più costosa: non solo rimuove ogni impurità ma rende anche l’acqua oligominerale, ossia con un ridotto apporto di sali minerali. I depuratori a osmosi inversa operano attraverso una membrana collegata ad un sistema che permette la “personalizzazione” dei livelli di minerali dell’acqua.

E’ anche il sistema più efficace in assoluto che è possibile avere in casa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.