Le arance fanno ingrassare? Ecco la risposta dell’esperto

Le arance ti faranno ingrassare? La frutta è ricca di zucchero, quindi, secondo alcuni, dovrebbe essere assolutamente limitata durante la perdita di peso, altrimenti la dieta stessa fallirà. Tra i frutti accusati di fare ingrassare ci sono le arance.

Attraverso questo articolo scopriremo cosa hanno da dire gli esperti sulle arance e sul loro consumo nella vostra dieta per chiarire ogni dubbio e scoprire se questo frutto fa ingrassare oppure no.

Mangiare arance ti aiuterà a perdere peso?

La verità è che le arance vengono solitamente somministrate nei regimi ipocalorici. In effetti, questi frutti sono ricchi di acqua: il 90% dell’intero volume del frutto. Grazie a tanta acqua, forniscono un valido aiuto nella rimozione delle scorie corporee che sono responsabili della formazione della famigerata cellulite. Inoltre, tali quantità di acqua possono essere utilizzate anche per migliorare il transito intestinale.

Tuttavia, oltre a implementare l’assunzione di acqua, mangiare arance significa anche consumare molte vitamine e minerali e ottenere un elevato apporto di fibre. La presenza di vitamine e sali minerali è fondamentale per prevenire l’invecchiamento cellulare e consentire all’organismo di svolgere le corrette reazioni biochimiche per mantenerne la salute e la forma.

Tutte le proprietà benefiche delle arance

Come tutti gli altri agrumi, le arance hanno delle ottime proprietà che le rendono benefiche per il nostro organismo. Innanzitutto, sono ricche di vitamina C, il che le rende ottime alleate contro le malattie stagionali (come l’influenza) e i tipici sintomi del raffreddore.

Inoltre, contengono vitamine del gruppo P e B, che, oltre all’acido citrico e alla suddetta fibra, combattono la perdita di appetito e favoriscono la digestione, oltre a ridurre la ritenzione idrica.

Inoltre, le arance sono ricche di terpeni che, se assunti regolarmente con una dieta ricca di frutta e verdura, hanno dimostrato di essere molto efficaci nella prevenzione del cancro, in particolare del colon e del retto.

Infine, le arance contengono anche alti livelli di bioflavonoidi, sostanze speciali che, insieme alla vitamina C, sono importanti per la ricostruzione del collagene nel tessuto connettivo. Per questo motivo, favoriscono il rafforzamento delle ossa e dei denti, nonché il rafforzamento della cartilagine, dei tendini e dei legamenti, e possono aiutare a prevenire l’indebolimento dei capillari e sostenere il flusso venoso generale.

Valori nutrizionali dell’arancia (per 100g di prodotto edibile)

  • Calorie: 34;
  • Acqua: 87,20 g;
  • Carboidrati: 7,80;
  • Proteine: 0,70 g;
  • Colesterlo: 0 g;
  • Fibra: 1,60 g;
  • Alcol: 0 g;
  • Sodio: 3 mg;
  • Potassio: 200 mg;
  • Ferro: 0,20 mg;
  • Calcio: 49 mg;
  • Fosforo: 22 mg;
  • Tiamina (Vitamina B1): 0,06 mg;
  • Riboflavina (Vitamina B2): 0,005 mg;
  • Niacina (Vitamina B3 o PP): 0,20 mg;
  • Vitamina A71µg;
  • Vitamina C: 50 mg;

Anche se non può essere definito un “cibo dietetico”, alla fine l’arancia non fa ingrassare in quanto le calorie assunte con le arance vengono consumate per la digestione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.