Cosa succede a chi mangia verdure con la colite? Pazzesco, ecco la risposta

Con il termine colite si fa riferimento piuttosto genericamente all’infiammazione di una parte del colon, e “colpisce” in maniera sporadica una larga fetta della popolazione mondiale almeno una volta nella vita. La forma di colite più comune trova origini nei disturbi alimetari, allergie e intolleranze.

Forme più specifiche di colite possono essere causate anche da malattie, come il morbo di Crohn, definita anache colite ulcerosa, quella ischemica, per fare qualche esempio.

I sintomi della colite dipendono dalla tipologia ma nella maggior parte dei casi sono legate al sistema digestivo ma possono condizionare anche altre parti del corpo, come la pelle, alle articolazioni e problematiche al sistema nervoso.

Cosa succede a chi mangia verdure con la colite? Pazzesco, ecco la risposta

Essendo una condizione medica piuttosto diversificata, non è facile comprendere in modo preciso cosa si può mangiare, ossia quali sono gli alimenti consigliati e quelli invece da sconsigliare in caso di colite: la forma più comune, detta sindrome da colon irritabile è fortemente condizionata dall’alimentazione. Di fatto non esiste una vera e propria cura, ma oltre ad un regime alimentare regolarizzato dal proprio medico/nutrionista, si è soliti utilizzare farmaci specifici.

La dinamica più comune e fastidiosa per chi soffre di colite è la cosiddetta iperfermentazione, ossia quando un determinato alimento o gruppi di alimenti per l’appunto fermentano all’interno del tratto digestivo più del dovuto, andando a infastidire il colon.

Ecco perchè bisogna evitare cibi difficili da digerire come quelli ricchi di fibre, così come le verdure a foglia larga, che necessitano di un processo digestivo lungo, come ad esempio il cavolo e i suoi derivati. Più adatti cibi vegetali come lattuga, zucchine, finocchi, carote. E’ bene tuttavia ricordare che la colite è un disturbo estremamente diversificato e varia da persona a persona, ecco perchè un determinato alimento potrebbe essere completamente innocuo per qualcuno, mentre decisamente fastidioso per il colon per altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.