Attenzione a mangiare troppo kefir: ecco cosa può accadere

0
86

Il kefir è un alimento che è diventato abbastanza popolare negli ultimi anni. In questo articolo cercheremo di capire di cosa si tratta, se faccia bene alla nostra salute e cosa succede se se ne mangia troppo. Ricordiamo però che le informazioni contenute in questo articolo sono solo a scopo informativo e non intendono sostituire in alcun modo il parere del medico e/o l’opinione di esperti. Inoltre, non costituiscono elemento di formulazione diagnostica o di prescrizione terapeutica.


Talky Music è un sito web di informazione inserito in Google News con notizie aggiornate 24 ore su 24

Kefir

Il kefir è una bevanda a base di latte fermentato originaria del Caucaso. Il risultato è un prodotto molto simile allo yogurt bianco, dalla consistenza fluida e cremosa e dal colore bianco. Il kefir è ideale per affrontare i problemi digestivi, migliorare la salute delle ossa e combattere le infezioni batteriche. È ottimo anche per chi soffre di intolleranza al lattosio in quanto è privo di lattosio. Il kefir può essere bevuto da solo o come dessert, può essere arricchito con granella di nocciole, frutti di bosco o cacao.

Da un punto di vista nutrizionale, il kefir contiene sali minerali come calcio, fosforo e magnesio, aminoacidi essenziali, proteine ​​ad alto valore biologico e triptofano. Il kefir contiene anche vitamina K e vitamine del gruppo B.

Benefici del mangiare kefir

Il consumo quotidiano di kefir può stimolare il sistema immunitario, rendendolo più efficace contro virus e batteri tipici dei raffreddori invernali. Mangiare kefir ogni giorno favorisce la salute delle ossa e previene l’osteoporosi, una malattia in cui le ossa si deteriorano a causa della mancanza o dello scarso assorbimento di minerali come il calcio.

Il kefir aiuta a prevenire le malattie degenerative delle ossa grazie al suo alto contenuto di calcio, fosforo, magnesio e vitamina K.

Mangiare kefir ogni giorno può aiutare con una migliore digestione e favorire la digestione, ripristinare l’equilibrio intestinale e facilitare l’assorbimento dei nutrienti. Il kefir è anche ricco di importanti antiossidanti che aiutano a inibire i pericolosi effetti dei radicali liberi, che sono la principale causa dell’invecchiamento e della proliferazione cellulare anormale, e sono responsabili della formazione di tumori nell’organismo.

Pertanto, mangiare kefir ogni giorno può contrastare la crescita delle cellule tumorali. Mangiare kefir ogni giorno può aiutarti a perdere peso. Il kefir permette di dimagrire perché l’equilibrio alimentare e la flora ripristinata non solo favoriscono la digestione, ma sintetizzano anche alcune vitamine, come la già citata vitamina K e le vitamine del gruppo B. Forse non tutti sanno che il malassorbimento dei nutrienti e l’infezione del tratto digestivo infiammato possono aumentare il rischio di obesità. In quanto tale, il kefir ha dimostrato di essere un grande aiuto nel contrastare l’aumento di peso, la perdita di peso e il mantenimento della salute, quindi può essere incorporato in un piano alimentare controllato volto a ridurre il peso in eccesso.

Mangiare kefir ogni giorno fa bene al cuore, abbassa la pressione sanguigna, abbassa i livelli di colesterolo nel sangue, fa bene ai reni, migliora l’aspetto della pelle e previene e combatte l’acne, la psoriasi e l’eczema.

Cosa succede se si mangia troppo kefir

Anche se il kefir è una bevanda salutare, se ne abusiamo troppo, potrebbe causare:

  • stitichezza,
  • crampi,
  • nausea,
  • vomito,
  • meteorismo
  • mal di testa.

Si tratta principalmente di conseguenze dovute a un’assunzione esagerata di kefir, per questo se ne consiglia il consumo partendo da piccole dosi. Questi effetti collaterali potrebbero essere provocati dalla caseina, una proteina del latte che non viene eliminata dalla fermentazione operata da lieviti e batteri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here