Perchè i gatti mordono? Ecco ciò che non sapevi

Oggi dei perfetti animali da compagnia, i gatti hanno avuto fin dall’antichità un ruolo molto importante come “cacciatori” di piccoli animali, ruolo che hanno mantenuto fino a pochi anni fa (in svariate zone del mondo questa “mansione” è ancora ampiamente sfruttata), oltre a sviluppare un innegabile fascino a causa della natura ancora selvatica di questi felini anche a distanza di millenni.

Con l’avvento del web i gatti hanno trovato molto spazio sulle piattaforme multimediali, status che continuano a mantenere tutt’ora, anche attraverso social media “immediati” come TikTok, ma l’interesse da parte dell’uomo verso questi animali ha origini molto antiche.

Perchè i gatti mordono? Ecco ciò che non sapevi

Sono sopratutto i gesti e la natura stessa a rendere i gatti unici e particolarmente “compatibili” ai contesti casalinghi, pur non rinunciando mai alla propria natura misteriosa e ancora parzialmente “selvatica”, che rende questi animali così interessanti.

Nel corso degli anni numerosi studi sui felini hanno sviluppato nuovi significati in merito alla comunicazione dei gatti ma molti “gesti” sono ancora difficili da decifrare per alcuni.

Ad esempio, a differenza del cane, il gatto può mordere per diverse ragioni, ecco le più comuni:

Molto spesso i gatti anche da adulti mordono senza apparente motivazione, ciò può essere causato da una motivazione genetica, aspetto che talvolta fa spiccare il lato “selvaggio” di questi animali. Un’altra motivazione può essere ricercata nei cambiamenti ambientali troppo radicali: essendo animali piuttosto abitudinari, a volte basta un mobile, un divano diverso per innervosire il nostro felino. Consapevolmente o no anche il padrone può invogliare il micio a mordere magari scatenando questa reazione in base ad un comportamento adottato ma può essere anche causato da un bisogno non soddisfatto del nostro gatto, che prova a farlo capire proprio con i morsi.

Anche se sono animali apparentemente sempre un po’ misteriosi, basta fare un po’ di attenzione per comprendere la natura di questi gesti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.